belgio europa viaggi

Bruges Cosa Vedere In Un Giorno: La Guida Definitiva

Ciao e benvenuta in un nuovo articolo dedicato a cosa vedere a Bruges in un giorno. In questa guida, scoprirai cosa vedere a Bruges, in Belgio, tra scorci mozzafiato e vicoli lastricati. In particolare, ti racconterò la storia di questo piccolo borgo e ti indicherò cosa vedere a Bruges se hai poco tempo. Beh, non perdiamoci in chiacchiere ed entriamo nel vivo del nostro articolo dedicato a cosa vedere a Bruges, in Belgio. Sei pronta? Iniziamo!

Ciao, Sono Marianna

Prima di entrare nel vivo della nostra guida gratuita dedicata a cosa vedere a Bruges, mi presento. Mi chiamo Marianna, sono Consulente di Viaggio per CartOrange e Travel Blogger. Sono la fondatrice di The Wine Travelist, il blog dedicato agli itinerari di viaggio, di cibo e di vino in giro per il mondo.

Bruges cosa vedere

In questo Blog, troverai tante Guide Gratuite per organizzare il tuo viaggio in Italia o all’estero senza impazzire. Vista la mia esperienza come viaggiatrice di lunga data e come Consulente di Viaggio, nelle mie Guide troverai solo consigli pratici e utili per organizzare i tuoi itinerari. Ovviamente, sempre alla ricerca di luoghi meno turistici e nascosti.

Inoltre, se vuoi che mi occupi dell’organizzazione del tuo prossimo viaggio ricco di esperienze indimenticabili, invia la tua richiesta a questo link. Ti basterà indicarmi alcune semplici indicazioni ed io mi occuperò di organizzare il tuo prossimo viaggio in Belgio o in giro per il mondo, senza farti impazzire. Cosa stai aspettando? La vita è una ed è meglio spenderla in viaggio!

Bruges Cosa Vedere in Un Giorno

Bruges è un piccolo borgo del Belgio, conosciuta anche come la “Venezia del Nord“, grazie ai suoi numerosi canali. Situata nel cuore del Belgio, questa città medievale è stata un centro commerciale sin dal XII secolo, grazie alla sua posizione strategica lungo la rotta delle Fiandre. Infatti, durante il suo periodo d’oro nel XIV secolo, Bruges divenne un importante porto internazionale, dove mercanti provenienti da tutto il mondo si incontravano per scambiare merci preziose, tra cui spezie, tessuti e arte.

Questo fiorente commercio ha portato a un’esplosione di ricchezza e prosperità per la città, con l’edificazione di sontuosi palazzi, imponenti chiese e affascinanti canali, che costituiscono il patrimonio architettonico di Bruges ancora oggi. Tuttavia, la fortuna della città ha subito un declino nel XV secolo a causa del cambiamento dei flussi commerciali e delle inondazioni che hanno colpito la regione.

Nonostante ciò, Bruges ha mantenuto il suo fascino intramontabile e il suo status di importante centro culturale, attrattiva per artisti, letterati e viaggiatori in cerca di bellezza e ispirazione. Ma quindi, cosa vedere a Bruges in giorno?

Tour Guidato Di Bruges A Piedi

Ogni volta che pianifico un breve itinerario a Bruges o in altre destinazioni per i miei clienti, suggerisco sempre di iniziare il viaggio partecipando a una visita guidata della città. Esplorare Bruges a piedi con l’assistenza di una guida esperta ti permette di immergerti nella storia e nelle radici della città. Questa esperienza ti rivelerà tutti i luoghi d’interesse imperdibili di Bruges ed anche tanti aneddoti divertenti.

Naturalmente, non posso fare a meno di seguire i miei stessi consigli. Pertanto, ho scelto un tour guidato di un’ora e mezza su GetYourGuide. Durante il tour, la nostra guida ci ha raccontato storie e leggende di questa città, dalla sua fondazione fino ai giorni nostri. Credimi, la tua visita a Bruges sarà ancora più interessante.

Bruges cosa vedere

Piazza del Mercato

La Piazza del Mercato, anche chiamata Grote Markt, è il cuore pulsante di Bruges, con edifici storici di grande importanza per la città. Al centro della piazza si trova il maestoso Campanile Belfort, un simbolo dell’antica grandezza della città. La piazza è un luogo pieno di vita, che ospita un mercato settimanale il mercoledì mattina e diversi eventi annuali, tra cui l’inizio del Giro delle Fiandre.

All’interno della piazza, puoi ammirare i tanti maestosi edifici. Il lato orientale della piazza è dominato dal maestoso Provinciaal Hof, la Corte Provinciale, un edificio neogotico di impressionante bellezza. Attualmente, è la sede ufficiale e di rappresentanza del Consiglio Provinciale delle Fiandre Occidentali. Invece, sul lato nord della piazza, si trovano affascinanti edifici risalenti al XVI e XVII secolo, tra cui il Gildehuis Het Mandetje (Le Panier d’Or), l’antica Casa della corporazione dei Tegolai, e La Civiere d’Or, entrambi risalenti al XVII secolo e caratterizzati da facciate pittoresche e ricche di storia.

Bruges cosa vedere

Campanile Belfort

Il lato sud della piazza è caratterizzato dal mercato coperto e dal Belfort, un campanile medievale alto 83 metri, completato nel XV secolo e dotato di un carillon di 47 campane. Questa imponente struttura è una delle attrazioni principali di Bruges. Per salire in cima al Campanile Belfort dovrai fare ben 366 gradini ma la vista dall’alto è davvero spettacolare. La leggenda racconta che la mattina del 31 dicembre di ogni anno gli abitanti di Bruges salgono i 365 gradini, come buon augurio per i 365 giorni del nuovo anno. E il 366 gradino? Beh, lo usano per esprimere un desiderio per l’anno che verrà!

Bruges cosa vedere

Piazza del Burg

Piazza del Burg è l’anima pulsante di Bruges, una piazza storica circondata da edifici monumentali e una storia che risale al XII secolo. La piazza ha ospitato molti eventi storici cruciali nel corso dei secoli ed è stata testimone di importanti avvenimenti politici e religiosi. Una delle leggende più intriganti legate a Piazza del Burg è quella della sua fondazione, che si dice risalga a un miracolo.

Secondo la leggenda, una grande quantità di terreno fu portata da un’area vicina per creare la piazza, ma il terreno sembrava non essere sufficiente. Tuttavia, durante la notte, miracolosamente, il terreno si moltiplicò, consentendo la creazione della piazza che conosciamo oggi.

Municipio di Bruges

Al centro di Piazza del Burg si trova il Municipio di Bruges, esempio interessante di architettura gotica fiamminga. Costruito nel XIV secolo, il Municipio ha una facciata meravigliosa, arricchita da torrette e guglie che si ergono verso il cielo. Tra le leggende più affascinanti associate al Municipio c’è quella della “Campana di Roland“.

Si dice che una volta, durante un assedio, un soldato di nome Roland suonò la campana del Municipio per allertare gli abitanti della città del pericolo. Tuttavia, Roland morì poco dopo per le ferite subite, ma la sua campana continua a suonare in suo onore, proteggendo la città da ogni male. Oltre alle leggende, il Municipio di Bruges custodisce anche tesori artistici e storici. Al suo interno, potrai visitare affreschi, dipinti e sculture che raccontano la storia della città e della regione fiamminga nel corso dei secoli.

Basilica Del Santo Sangue

La Basilica del Santo Sangue è un luogo di culto cristiano composto da due parti: la Cappella superiore e la Cappella inferiore. In particolare, la Cappella inferiore, risalente al XII secolo, è una delle più antiche strutture romaniche della città. Fu costruita per ospitare una reliquia sacra: una goccia del sangue di Cristo. Si dice che questa sia stata portata a Bruges nel XII secolo da Thierry d’Alsace, conte di Fiandra, durante le Crociate.

La Basilica del Santo Sangue è avvolta da numerose leggende che ne amplificano il fascino e l’aura di mistero. Una delle leggende più famose riguarda la processione del Santo Sangue, una delle più antiche e solenni tradizioni di Bruges. Durante questa cerimonia, la reliquia del Santo Sangue viene portata in processione per le strade della città, attirando fedeli e visitatori da tutto il mondo.

Bruges cosa vedere
Bruges cosa vedere

Ponte Blinde-Ezelburg

Proseguendo il tuo percorso a piedi, arriverai nel primo dei tanti punti panoramici presenti in questo borgo affascinante. Il Ponte Blinde-Ezelburg è un luogo perfetto per scattare foto meravigliose. Ti consiglio di fermarti qualche minuto ad ammirare il bellissimo panorama, non te ne pentirai.

A due passi dal Ponte Blinde-Ezelburg, si trova il punto panoramico Rosary Quay. Beh, diciamo che la maggior parte delle foto usate per le cartoline di Bruges sono state scattate proprio qui. Se hai tempo a disposizione, ti consiglio di ammirare il Rosary Quay durante un giro in battello. Insomma, un luogo da vedere assolutamente se stai visitando Bruges per la prima volta!

Leggi anche: Guida Gratuita su cosa vedere a Bruxelles

Piazza Dei Quattro Cavalieri dell’Apocalisse

Piazza dei Quattro Cavalieri dell’Apocalisse prende il suo nome da una scultura posta al centro della piazza. Questa scultura raffigura quattro cavalieri, ognuno dei quali rappresenta una figura dell’Apocalisse. La piazza stessa ha origini antiche, risalenti al periodo medievale, quando Bruges era uno dei principali centri commerciali d’Europa. Si dice che quando i quattro cavalieri lasceranno la piazza, Bruges sperimenterà tempi di grande prosperità. Fino ad oggi, i cavalieri rimangono al loro posto. Tuttavia, molti credono che il giorno in cui si muoveranno segnerà l’inizio di un nuovo capitolo nella storia di Bruges.

Bruges cosa vedere
Bruges cosa vedere

Ponte Bonifacio

Bruges, con i suoi canali pittoreschi e la sua architettura fiabesca, è una città intrisa di storia e romanticismo. Tra le sue molte attrazioni, il Ponte Bonifacio si distingue per la sua bellezza e il suo fascino senza tempo. Situato nel cuore del centro storico di Bruges, il Ponte Bonifacio è un ponte in pietra, simbolo della città. Risale al XII secolo. Il ponte attraversa il canale Dijver, offrendo una vista mozzafiato sui dintorni. Se sei un’appassionata di fotografia, potrai scattare fotografie suggestive, immergendoti nell’atmosfera unica di questa città medievale.

Chiesa di Nostra Signora

Nel cuore incantato di Bruges, tra le antiche strade acciottolate e i pittoreschi canali, sorge un gioiello architettonico: la Chiesa di Nostra Signora. Questo edificio gotico è uno dei luoghi più significativi e suggestivi della città, ricco di leggende e tesori artistici. Una delle attrazioni più straordinarie di questa chiesa è senz’altro la Madonna di Michelangelo, un capolavoro di rara bellezza.

Questa scultura realizzata da Michelangelo Buonarroti nel 1504, è un’opera senza tempo che incanta con la sua sublime purezza. La Madonna di Michelangelo, originariamente destinata alla Cattedrale di Siena in Italia, è stata acquistata da un mercante di Bruges e trasportata nella Chiesa di Nostra Signora. Si narra che durante la Seconda Guerra Mondiale, quando Bruges era sotto l’occupazione nazista, la scultura della Madonna di Michelangelo fu smantellata. Poi fu trasferita in un luogo segreto per proteggerla dai bombardamenti.

Una leggenda racconta che i tedeschi, mentre cercavano di trasportare la statua, furono ostacolati da un gruppo di abitanti di Bruges che, coraggiosamente, si misero in mezzo per impedire il suo trasferimento. Questo gesto contribuì a preservare l’opera d’arte per le generazioni future, conferendole un significato di speranza e resistenza. Ma la Madonna di Michelangelo ne ha passate davvero di tutti i colori, ma non ti do altri spoiler. Ti consiglio di visitare la Chiesa di Nostra Signora, per scoprire tutti i suoi segreti.

Bruges cosa vedere
Bruges cosa vedere

Pausa In Una Cioccolateria

Ma se parliamo di gastronomia, cosa vedere a Bruges di tipico? Beh, dopo aver scoperto le tante bellezze architettoniche in giro per Bruges, è arrivato il momento di fare una pausa. Bruges è famosa per le sue numerose cioccolaterie, che offrono prodotti di tutti i tipi. Tuttavia, se stai cercando una cioccolateria artigianale non turistica, fermati al Pur Chocolat Artisanale Chocolatier.

Questa piccola boutique artigianale ha vinto il premio come migliore cioccolateria artigianale di Bruges. Ti consiglio di assaggiare i loro tartufi al cioccolato, davvero sublimi. Io ed il mio ragazzo siamo rimasti così stupiti dalla loro bontà che abbiamo deciso di comprare ben due confezioni. Credimi, ti consiglio di fare lo stesso.

Bruges cosa vedere

Begijnhof di Bruges

Il Begijnhof di Bruges ha una storia che risale al XIII secolo. Fu fondato come un convento per le begine, donne devote che sceglievano di vivere una vita religiosa senza prendere i voti. Queste donne si dedicavano alla preghiera, all’assistenza ai poveri e all’insegnamento. Ogni giorno, contribuivano alla vita spirituale e sociale della comunità. Il Begijnhof divenne presto un luogo di rifugio e tranquillità per le begine e un simbolo di fede e devozione per la città di Bruges.

Una delle attrazioni principali del Begijnhof è la sua architettura caratteristica, con le sue case bianche dai tetti rossi che circondano un cortile centrale alberato. Queste pittoresche case risalgono al XVII secolo e offrono uno sguardo affascinante sulla vita quotidiana delle begine. Al centro del Begijnhof si trova anche una chiesa in stile gotico, che risale al XIV secolo.

Birrificio Artigianale De Halve Maan

Se sei un’appassionata di birra artigianale, allora devi assolutamente inserire questo birrificio nella lista di cosa vedere a Bruges. Il Birrificio Artigianale De Halve Maan è una vera istituzione a Bruges ed ha una storia davvero incredibile. Il Birrificio De Halve Maan ha una storia che risale a oltre 500 anni fa, quando fu fondato nel 1856 da Henri Maes. Situato nel cuore di Bruges, il birrificio ha resistito alle sfide del tempo, rimanendo un simbolo di orgoglio per la città. La sua posizione strategica, accanto alla storica Piazza del Mercato, ha reso il birrificio un punto di riferimento per i visitatori in cerca di un’esperienza autentica nel mondo della birra belga.

La storia racconta dell’esistenza di un tunnel segreto che collega il Birrificio De Halve Maan alla campagna circostante. Si dice che questo tunnel fosse utilizzato dai monaci per trasportare birra in modo sicuro e discreto verso il mercato cittadino. Oggi, puoi esplorare una parte di questo tunnel durante il tour guidato del birrificio, immergendoti nella storia e nel mistero di Bruges.

Durante il tour guidato, avrai l’opportunità di esplorare i laboratori di produzione. Qui scoprirai tutti i segreti della produzione delle birre De Halve Maan. Dalla selezione dei migliori ingredienti alla fermentazione e all’invecchiamento, ogni fase del processo di produzione è esaminata con cura e passione. Il tour termina con una degustazione delle birre De Halve Maan, dove potrai assaporare una varietà di birre artigianali. Super consigliato!

Leggi anche: Guida Gratuita su cosa vedere a Gand in Belgio

Cattedrale Di San Salvatore

La Cattedrale di San Salvatore è una delle chiese più antiche di Bruges. La sua storia risale al IX secolo. Fondata originariamente come una piccola cappella dedicata a San Salvatore, la chiesa è cresciuta nel corso dei secoli. Oggi è una delle cattedrali più imponenti delle Fiandre. La sua architettura gotica, con le sue maestose guglie e le sue vetrate colorate, attira visitatori da tutto il mondo. Durante la visita, puoi ammirare le navate gotiche, le splendide vetrate e le opere d’arte che adornano le pareti. Tra le opere più famose, vi è il capolavoro di Lancelot Blondeel, il “Giudizio Universale”. Quest’opera offre uno sguardo affascinante sulla visione medievale dell’aldilà.

Ma ciò che rende la Cattedrale di San Salvatore ancora più affascinante sono le leggende che la circondano. Una delle storie più intriganti riguarda la sua campana, conosciuta come “Brugse Zot” o “Il Folle di Bruges”. Si dice che questa campana sia stata fusa con il metallo delle campane delle chiese distrutte durante le guerre. Ancora oggi, il suono del suo rintocco proteggesse la città dalle calamità e dai disastri.

Bruges cosa vedere
Bruges cosa vedere

Pranzo In Un Ristorante Tipico

Dopo una giornata intera passeggiando tra i vicoli affascinanti di Bruges, è arrivato il momento di fare una pausa. Se stai cercando un ristorante tipico dove mangiare a Bruges, ti consiglio di prenotare un tavolo alla Brasserie Het Hof van Rembrandt. Questo locale è frequentato principalmente da locals, che si fermano qui per mangiare i piatti della cucina tipica belga.

Il locale si sviluppa su due piani ed offre tavoli all’esterno e all’interno. Al piano terra, potrai fermarti per una birra o per stuzzicare qualcosa, godendo di un’atmosfera molto piacevole. Infatti, la cura negli arredi e la presenza del camino, rendono questo posto davvero affascinante. Per non parlare della finestra con vista sulla meravigliosa piazza. Insomma, davvero un locale affascinante dove trascorrere qualche ora di relax. Super consigliato!

Come raggiungere Bruges da Bruxelles

Se desideri visitare Bruges come tappa del tuo viaggio a Bruxelles, ti consiglio di viaggiare in treno. Infatti, raggiungere Bruges da Bruxelles in treno è il modo più semplice ed economico. Ci sono numerosi treni ad alta velocità che collegano Bruges e Bruxelles ogni giorno. Il viaggio è molto piacevole e dura circa un’ora. I treni partono dalla stazione principale di Bruxelles, la Gare du Midi, e arrivano alla stazione ferroviaria di Bruges. Una volta arrivata alla stazione ferroviaria di Bruges, potrai raggiungere il centro della città a piedi in circa un quarto d’ora.

È consigliabile prenotare i biglietti del treno da Bruxelles a Bruges in anticipo, per avere i migliori prezzi e orari. Il biglietto di andata e ritorno da Bruxelles a Bruges costa circa 25 euro a persona, ma durante il weekend sono disponibili sconti per tutti i viaggiatori.

Il consiglio della tua consulente di viaggio preferita: Se hai poco tempo a disposizione, ti consiglio di visitare Bruges e Gent nella stessa giornata. In particolare, acquistando un biglietto del treno da Bruges a Bruxelles, potrai fermarti a Gent senza dover acquistare un altro biglietto. Dal momenti che Gent si trova nel tragitto tra Bruges e Bruxelles, ti basterà semplicemente scendere alla stazione di Gent. Dopo aver visitato la città, potrai salire su un altro treno da Gent a Bruxelles usando il biglietto acquistato precedentemente. 

Bruges Cosa Vedere In Un Giorno: Ora Tocca A Te!

Eccoci arrivate alla fine della nostra guida gratuita dedicata a cosa vedere a Bruges in un giorno. In questo articolo, ti ho portato con me alla scoperta di un borgo meraviglioso nel cuore delle Fiandre, conosciuto per i suoi vicoli lastricati e la sua atmosfera senza tempo. Credimi, te ne innamorerai. Se stai organizzando un viaggio nelle Fiandre e in Belgio, ti potrebbero interessare:

Spero che questa guida gratuita ti sia utile per scoprire cosa vedere a Bruges senza impazzire. Se vuoi che mi occupi dell’organizzazione del tuo prossimo viaggio in Belgio o in giro per il mondo, invia la tua richiesta a questo link. Ti basterà indicarmi alcune informazioni ed io mi occuperò di tutto il resto. Cosa stai aspettando? La vita è una ed è meglio spenderla in viaggio!

Come sempre, ti aspetto nei commenti.

Un abbraccio,

Marianna

Ti potrebbe piacere...

Articoli Popolari...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *