cosa vedere a Ravello in due giorni
campania costiera amalfitana europa italia

Cosa vedere a Ravello in due giorni

Ciao e benvenuta in un nuovo articolo dedicato a cosa vedere a Ravello in due giorni. In questa guida, ti porto con me alla scoperta di uno dei luoghi magici della Costiera Amalfitana, che attrae milioni di turisti ogni anno grazie alla sua eleganza ed ai suoi panorami mozzafiato.

Scoprirai inoltre come organizzare una vacanza in Costiera Amalfitana senza impazzire, inserendo Ravello nella lista dei borghi da visitare. In particolare, in questa guida scoprirai cosa vedere a Ravello in due giorni in un mix di arte, cultura e bellezze naturali.

Passeggiando tra i vicoli pittoreschi della città di Ravello, ti mostrerò la bellezza di Villa Cimbrone, che mi ha rubato il cuore grazie alla sua bellissima terrazza sull’infinito. Inoltre, ti farò scoprire i migliori punti panoramici a Ravello dove potrai scattare delle foto da stampare non appena tornerai a casa.

In questa guida completa sulla città di Ravello, ti farò venire voglia di prenotare il primo aereo e partire alla scoperta di questo magico borgo della Costiera Amalfitana. Beh, è arrivato il momento di entrare nel vivo della nostra guida e scoprire cosa vedere a Ravello in due giorni.

Sei pronta?

Iniziamo!

Come organizzare una vacanza in Costiera Amalfitana

La Costiera Amalfitana è un gioiello incastonato lungo le sponde del Mar Tirreno, che offre emozioni indimenticabili. Grazie ai suoi pittoreschi borghi, alle strade panoramiche a strapiombo sul mare ed alla sua affascinante architettura, la Costiera Amalfitana è in grado di incantare i sensi e nutrire l’anima nel profondo.

Semplicemente guidando lungo le strade della Costiera Amalfitana, ti renderai conto di essere in una scena da cartolina, dove il blu intenso del mare contrasta con il verde delle colline coltivate a ulivi, limoni e viti. Grazie ai suoi numerosi sentieri escursionistici che attraversano i boschi e alle sue spiagge di ciottoli, ogni attimo di una vacanza in Costiera Amalfitana è in grado di riempire il tuo cuore. 

Per non parlare poi dell’ospitalità delle persone del posto e della cucina pazzesca! Ammettilo, la sola idea di organizzare una vacanza in Costiera Amalfitana ti mette gioia e felicità! 🙂

Quindi, se sei alla ricerca di un luogo che sia in grado di coniugare lusso e semplicità, allora devi assolutamente organizzare una vacanza in Costiera Amalfitana!

cose da vedere a Ravello in un weekend

Come organizzare una vacanza in Costiera Amalfitana: le mie guide gratuite

Tuttavia, la Costiera Amalfitana è sempre piena di turisti e, in alcuni periodi dell’anno, può essere caotica. Se puoi, ti consiglio di evitare di visitarla nei periodi di alta stagione, come luglio ed agosto.

Infatti, in questi mesi dell’anno, riuscire a spostarsi tra i vari borghi può essere abbastanza snervante, a causa dell’eccessivo traffico. Inoltre, in questi periodi dell’anno i prezzi arrivano alle stelle, con rincari anche del 30% rispetto agli altri periodi dell’anno.

Se stai organizzando la tua vacanza in Costiera Amalfitana, ti consiglio di dare un’occhiata alle guide:

Come organizzare una vacanza in Costiera Amalfitana: consigli e trucchi

Nel corso dei miei 30 anni di vita, ho girato il mondo in lungo e in largo, principalmente organizzando lunghi viaggi on the road in auto.

Infatti, una delle cose che amo di più del viaggio è l’organizzazione dell’itinerario. Io e il mio ragazzo dedichiamo intere settimane all’organizzazione dei nostri viaggi, trascorrendo ore a leggere blog e guide di viaggio. In questo modo, il viaggio inizia ancora prima di partire! 🙂

Grazie ai numerosi viaggi che facciamo nel corso dell’anno, abbiamo acquisito una forte esperienza su tutto quello che riguarda i modi per risparmiare e per garantire una maggiore tranquillità durante i nostri viaggi on the road. Infatti, nel corso del tempo abbiamo scelto i nostri “partner di viaggio” preferiti, ai quali ci affidiamo ogni volta.

Ecco a te la lista dei migliori siti online ai quali mi affido:

  • Prenota il tuo volo. Usa Skyscanner per prenotare voli economici in tutto il mondo. Skyscanner è il mio motore di ricerca preferito, perché permette di comparare offerte di compagnie aeree di tutto il mondo.
  • Prenota il tuo alloggio. Puoi prenotare il tuo alloggio su Booking.com. Booking ti mostra sempre le tariffe più convenienti. Se ti iscrivi al programma Genius avrai fino al 40% di sconto e upgrade di camera gratuiti.
  • Noleggia la tua auto. Usa DiscoverCars per noleggiare la tua auto. Scegli la comodità e la flessibilità del noleggio a breve termine e accedi a milioni di offerte.
  • Non dimenticare l’assicurazione viaggio. L’assicurazione viaggio ti coprirà in caso di infortunio, furto e cancellazioni del tuo viaggio. Personalmente, uso sempre HeyMondo, che ti offre il 10% di sconto su ogni polizza. Mi raccomando, sottoscrivi sempre l’assicurazione viaggio! 
cosa vedere a Ravello in due giorni

Come organizzare una vacanza a Ravello

Organizzare una vacanza a Ravello è abbastanza semplice, soprattutto per le dimensioni contenute della città. Infatti, Ravello ha un’area di circa 8 chilometri quadrati e tutte le attrazioni principali sono vicine tra loro. Per questo motivo, Ravello è la destinazione perfetta se vuoi trascorrere qualche giorno di relax tra panorami mozzafiato e eventi eleganti.

Prima di tutto, stabilisci le date del tuo viaggio e decidi quanti giorni vuoi trascorrere a Ravello. Mi raccomando, scegli bene il periodo dell’anno in cui vuoi visitare la città. Infatti, la primavera e l’autunno ti garantiscono temperature piacevoli e minore caos, permettendoti di visitare il borgo senza particolari difficoltà.

Prima di organizzare una vacanza a Ravello, pianifica il budget a tua disposizione. Infatti, Ravello e la Costiera Amalfitana possono essere delle mete molto costose, se non si presta attenzione. Ad esempio, nella scelta degli alloggi a Ravello puoi usare piattaforme online come Booking.com che, grazie al programma fedeltà Genius, ti permettono di ottenere sconti vantaggiosi. 

Quanti giorni per visitare Ravello

Grazie alla sua superficie ridotta, saranno sufficienti due giorni per visitare Ravello. Infatti, come ti accennavo prima, tutte le attrazioni principali si trovano nei pressi del centro storico

Se hai inserito questo borgo come tappa della tua vacanza in Costiera Amalfitana, allora potresti avere a disposizione solo un giorno. Tranquilla, aumentando il passo e facendo delle piccole scelte, sarai in grado di goderti anche questo gioiello della Costiera.

Invece, se hai la possibilità di vivere la tua vacanza a Ravello con più calma, prendi in considerazione di trascorrere almeno due giorni qui. Infatti, anche se il centro storico include tutte le attrazioni principali, Ravello offre degli scorci panoramici nei quali è impossibile non avere voglia di fermarsi per ore semplicemente per godersi il paesaggio.

Anche perché dove trovi un altro posto nel mondo che ti permetta di guardare il mare, i monti, i borghi e il cielo nello stesso momento? Infatti, grazie alla sua posizione in altezza rispetto al resto dei borghi della Costiera Amalfitana, Ravello ti permette di avere tutto questo paradiso a vista d’occhio. Credimi, sarà davvero emozionante!

Come raggiungere Ravello

Prima di scoprire cosa vedere a ravello è importante elencare tutti i modi per raggiungerla. Tranquilla, a seconda delle tue esigenze puoi scegliere di raggiungere Ravello in aereo, in auto o in traghetto.

Come raggiungere Ravello in aereo

Per raggiungere Ravello in aereo, ti conviene prenotare un volo in direzione aeroporto di Napoli. Una volta arrivata all’aeroporto, avrai diverse opzioni per raggiungere la città di Ravello.

Una delle opzioni più convenienti è prendere un treno dalla stazione ferroviaria di Napoli Centrale in direzione Salerno. Da qui potrai proseguire con un bus o taxi fino a Ravello. 

Nonostante il viaggio in aereo possa essere economico, è giusto che tu sappia che i prezzi dei taxi in Costiera Amalfitana sono alti.

Inoltre, questo percorso ti obbliga a prendere numerosi mezzi pubblici, che potrebbero subire ritardi o malfunzionamenti. Tuttavia, se hai a disposizione parecchio tempo e vuoi risparmiare, potresti prendere un autobus dalla stazione di Salerno in direzione Ravello. In questo modo, eviteresti di spendere tanto per il taxi.

Un’altra soluzione potrebbe essere quella di noleggiare un’auto all’aeroporto di Napoli. Se stai organizzando una vacanza in Costiera Amalfitana e Ravello è una delle tappe, spostarti in auto potrebbe essere la soluzione più pratica. In questo modo, avresti piena flessibilità ed autonomia negli spostamenti. Inoltre, avresti modo di scegliere quanto tempo dedicare ad ogni tappa, senza perdere tempo in attesa dell’arrivo dei mezzi pubblici.

vista di ravello sul mare: la guida di cosa vedere in due giorni

Come raggiungere Ravello in auto

Personalmente, ti consiglio di prenotare la tua auto dall’aeroporto di Napoli su DiscoverCars. DiscoverCars è un servizio di prenotazione di auto con possibilità di noleggiare veicoli in tutto il mondo. Questa piattaforma è stata progettata per semplificare il processo di noleggio auto, offrendo opzioni e tariffe competitive.

Molto spesso, su DiscoverCars è possibile trovare offerte e prezzi vantaggiosi sia per noleggiare l’auto. Inoltre, durante i periodi di alta stagione, DiscoverCars organizza delle promozioni super convenienti per farti risparmiare prima della partenza. Personalmente, quando devo partire per un viaggio, noleggio l’auto sempre con DiscoverCars e ammetto di essermi trovata sempre benissimo!

Scopri le offerte di DiscoverCars

Dall’aeroporto di Napoli, puoi prendere l’autostrada A3 in direzione di Salerno e poi seguire le indicazioni per la Costiera Amalfitana. Ravello è facilmente raggiungibile tramite strade panoramiche meravigliose, che ti regalano panorami spettacolari lungo il percorso. A mio parere, resta la scelta migliore per visitare Ravello in totale autonomia!

Come raggiungere Ravello in traghetto

Un’alternativa suggestiva per raggiungere Ravello è il traghetto in partenza dal Porto di Salerno. Qui potrai imbarcarti su un traghetto che ti condurrà lungo la costa, offrendo viste panoramiche uniche sulla Costiera Amalfitana.

Una volta a Amalfi, puoi prendere un bus o un taxi per raggiungere Ravello, che si trova a pochi chilometri di distanza. I bus partono dalla stazione degli autobus situata di fronte al mare, a due passi dal centro storico. Ti consiglio di presentarti alla stazione degli autobus con un po’ di anticipo, per evitare di aspettare troppo tempo in fila.

Per prendere il traghetto da Salerno ad Amalfi puoi utilizzare Travelmar, con corse ogni 30 minuti in partenza dal porto di Salerno. In circa mezz’ora, sarai sulla costa di Amalfi, dopo aver goduto di viste mozzafiato su tutta la Costiera Amalfitana. Pazzesco!

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai consigli pratici su come visitare la Costiera Amalfitana senza spendere un capitale. Ogni giorno, per sette giorni, direttamente nella tua email. Cosa stai aspettando?

Cosa vedere a Ravello

Questo affascinante borgo, sospeso tra cielo e mare, è molto più di una semplice tappa turistica. Scoprire cosa vedere a Ravello significa immergersi in un mondo di panorami mozzafiato, cultura millenaria e autenticità. 

La bellezza di Ravello

Uno dei motivi principali per visitare Ravello è la sua posizione privilegiata, che regala viste panoramiche che tolgono il fiato. Da Villa Cimbrone e Villa Rufolo, due giardini affacciati sul mare, puoi ammirare la costa e le isole di Capri e Ischia.

I giardini sono una testimonianza dell’arte e della bravura degli architetti dell’epoca, che hanno saputo unire l’architettura alla natura. Grazie ai sentieri tortuosi, alle maestose fontane ed alle statue antiche, Villa Cimbrone e Villa Rufolo sono due gioielli che devi assolutamente visitare durante la tua vacanza a Ravello.

In particolare, Villa Cimbrone ospita il famoso “Terrazzo dell’Infinito“, un punto panoramico in cui il cielo sembra incontrare il mare. I colori intensi del mare si fondono con il verde delle colline e la luce dorata del sole, creando un quadro da sogno che ti farà sentire come se fossi immersa in una cartolina.

Inoltre, Ravello è un rifugio dalla folla e dall’agitazione delle città più turistiche della Costiera Amalfitana. Qui troverai un’atmosfera autentica e rilassata, dove il ritmo della vita è scandito dalla tranquillità e dalla gentilezza. Lontano dal caos, potrai passeggiare per le stradine caratteristiche, fermarti a chiacchierare su una panchina con la gente del posto e immergerti nell’essenza stessa della vita quotidiana.

La storia di Ravello

Le origini di Ravello hanno inizio durante l’epoca dei romani, periodo durante il quale è nata la città. Tuttavia, è durante l’epoca medievale che Ravello ha iniziato a svilupparsi centro abitato, grazie al lavoro dei cittadini della città di Amalfi.

Con il passare dei secoli, Ravello si è trasformata in un ducato autonomo sotto il dominio dei duchi di Amalfi. In questo periodo, ha avuto inizio l’ascesa della città di Ravello, che ha contribuito a porre le basi di quella che è la città attuale. Infatti, grazie ai duchi di Amalfi, Ravello è diventata un importante centro del commercio della zona, famosa per la produzione di seta e per la sua flotta di navi mercantili.

L’epoca medievale ha determinato la nascita dello splendore della città, grazie a famiglie nobili, come i Rufolo e Cimbrone, che iniziarono a costruire maestose ville e giardini. Grazie ai loro interventi, in poco tempo Ravello si è trasformata in un’importante capitale culturale dell’epoca. 

Ed è proprio per questo motivo che, nel corso dei secoli, Ravello ha attirato artisti, scrittori e musicisti, che hanno trovato nell’atmosfera magica del borgo un’ispirazione senza pari. Nonostante il passare dei secoli, Ravello ha mantenuto intatto il suo fascino, attirando personalità da ogni parte del mondo.

Nonostante il passare degli anni, Ravello riesce a mantenere il suo splendore, continuando ad attirare e ad affascinare turisti da tutto il mondo. Credimi, se stai organizzando una vacanza in Costiera Amalfitana, devi assolutamente inserire Ravello nel tuo itinerario. Non te ne pentirai!

la storia di ravello in costiera amalfitana

Cosa vedere a Ravello in due giorni

Dedicare due giorni della tua vacanza a Ravello è la scelta perfetta. In questo modo, potrai vivere la città con i ritmi della gente del posto… che sono estremamente rilassati. 🙂

Infatti, passeggiando tra i vicoli di questo bel borgo, sicuramente ti capiterà di incontrare locals intenti a leggere il giornale comodamente seduti su una panchina con vista panoramica. Che bellezza, no?

Ravello si distingue dagli altri borghi della Costiera Amalfitana per essere una cittadina più riservata e tranquilla. Infatti, qui capirai davvero cosa si intende per slow life e sarà difficile tornare ai ritmi della vita! 🙂

Beh, dopo questa dovuta introduzione, è arrivato il momento di scoprire cosa vedere a Ravello in due giorni.

La piazza del Duomo di Ravello

Il tuo itinerario a Ravello deve iniziare dalla piazza centrale, anche chiamata Piazza Vescovado. Questa piazza spaziosa è il cuore pulsante di Ravello, nella quale la vita quotidiana e il fascino del passato si intrecciano.

Il nome “Vescovado” deriva dalla presenza del Palazzo Vescovile, che sovrasta la piazza con la sua eleganza. Questo palazzo storico, con la sua maestosa facciata e le finestre gotiche, ti farà sentire come se fossi tornata indietro nel tempo. In effetti, il palazzo risale al XIII secolo e rappresenta un’impressionante testimonianza dell’architettura medievale.

Ma non è solo il palazzo a catturare l’attenzione. La piazza è circondata da edifici dai colori vivaci e da balconi pieni di fiori colorati, che creano un’atmosfera davvero piacevole. Se hai voglia di un ottimo gelato o di un buon caffè, qui avrai l’imbarazzo della scelta.

Infatti, questo è il luogo giusto per fermarti a bere un ottimo caffè prima di iniziare il tuo tour. Puoi fermarti a bere un caffè al tavolino nel Duomo Caffè, anche chiamato “il salotto buono di Ravello”. Questo bar storico è tappa fissa per i ravellesi o per i turisti in vacanza a Ravello, che si fermano qui a bere quello che definiscono “il migliore caffè della città”.

Oltre alla sua atmosfera affascinante, Piazza Vescovado a Ravello è anche il punto di partenza ideale per visitare le attrazioni circostanti. Infatti, da qui puoi facilmente raggiungere il Duomo di Ravello, un altro posto bellissimo che merita assolutamente una visita.

cosa vedere a ravello: il duomo

Duomo di Ravello

Il Duomo di Ravello si trova poco distante dalla Piazza Vescovado ed è anche conosciuto come Cattedrale di Santa Maria Assunta.

Il Duomo di Ravello è completamente bianco, con una facciata romanica che riprende la struttura dell’Abbazia di Montecassino, nel Lazio. Infatti, la facciata romanica è un’opera d’arte, con un grande portale scolpito e bellissime decorazioni. Non perderti il campanile a torre, che è parte integrante del Duomo di Ravello. 

Ma è quando varchi la soglia che sarai accolta da una sorta di solennità. Infatti, all’interno del Duomo di Ravello potrai osservare mosaici elaborati e affreschi che raccontano storie sacre. Ma saranno gli archi gotici a farti sentire davvero piccolissima, creando un’atmosfera di storia e fede.

E ora, il pezzo forte: la Cappella del Santissimo Sacramento. Questo piccolo tesoro nascosto all’interno del Duomo è una sorpresa che ti lascerà a bocca aperta. Le pareti sono rivestite da mosaici dorati che scintillano alla luce delle candele, creando un’atmosfera di magia e sacralità. Non importa se sei un’appassionata d’arte oppure no: il Duomo di Ravello ti stupirà in ogni caso.

Centro Storico di Ravello

Il Centro Storico di Ravello è il cuore pulsante di questo magico borgo della Costiera Amalfitana. Inizia dalla Piazza Vescovado, nei pressi del Duomo di Ravello, e costeggia tutte le attrazioni principali della città.

Come gli altri borghi della Costiera, il centro storico di Ravello si sviluppa con stradine pittoresche con ciottoli appartenenti all’epoca romana. Ai bordi delle strade del centro storico, troverai numerose botteghe, nelle quali potrai acquistare prodotti tipici, come il limoncello, i limoni della Costiera Amalfitana e il meloncello. Inoltre, troverai negozi di artigiani locali, come i calzolai, intenti a creare il prossimo sandalo artigianale su misura. Se hai voglia di fare shopping e comprare qualche souvenir da portare a casa come ricordo della tua vacanza a Ravello, non puoi evitare un giro nel centro storico della città.

Dalle facciate colorate delle case alle chiese affrescate, ogni edificio nel centro storico di Ravello racconta una storia unica. Una delle chicche di questa città è la Chiesa di San Giovanni del Toro, con la sua torre medievale che offre una vista panoramica mozzafiato su tutta la Costiera Amalfitana. Passeggiando per le stradine, scoprirai angoli pittoreschi e scorci suggestivi che ti faranno venir voglia di scattare foto in continuazione.

Il centro storico di Ravello ha affascinato artisti, poeti e scrittori per secoli. E ammettiamolo, non è difficile capire il perché. Anche il compositore Richard Wagner si trasferì a Ravello quando era alla ricerca di ispirazione. Se sei un’ amante dell’arte, della cultura e della storia, il centro storico di Ravello è davvero perfetto. Credimi, ti stupirà!

Chiesa di San Giovanni del Toro a Ravello

La Chiesa di San Giovanni del Toro si trova nel cuore del quartiere di San Giovanni, dove viveva l’aristocrazia di Ravello. Si tratta di una piccola chiesa che viene aperta solo in determinati periodi dell’anno e in particolari fasce orarie. Infatti, questa piccola chiesa è poco frequentata dai turisti e fuori dagli itinerari più famosi.

L’interno della chiesa è semplice e, allo stesso tempo, affascinante. Infatti, gli interni sono decorati con affreschi bellissimi fatti da artisti provenienti dalla scuola di Giotto. In passato, in questa piccola chiesa si radunava la nobiltà della città di Ravello, che trascorreva in questo quartiere il tempo libero. 

Quello che rende davvero speciale la Chiesa di San Giovanni del Toro è il suo carattere autentico e meno turistico. Qui potrai immergerti nella tranquillità e nella spiritualità, lontano dalla folla e dal trambusto di altre attrazioni. È un luogo dove puoi prenderti un momento di pausa, sederti in silenzio e riflettere sulla bellezza e sulla storia che ti circondano. 

cosa vedere a ravello: centro storico

Cosa vedere a Ravello: le ville

Se ti stai chiedendo cosa vedere a Ravello se sei un’amante dell’arte e della storia, non perdere una visita alle ville. Eccone un paio che sicuramente devi inserire nel tuo itinerario di due gioni.

Villa Cimbrone a Ravello

Ogni volta che parlo di Villa Cimbrone, i miei occhi si illuminano di gioia. Villa Cimbrone è uno dei luoghi più belli di tutta Ravello, che ti ruba il cuore non appena varchi la sua soglia. Ti dico solo che, fin da quando ero piccola, sogno di festeggiare il mio matrimonio in questa Villa, circondata dalla bellezza dell’arte e della natura. (Ma credo che rimarrà per sempre solo un sogno!)

Quando varchi il cancello di Villa Cimbrone, entri in un mondo di giardini incantevoli, architettura affascinante e panorami mozzafiato. Villa Cimbrone è uno di quei posti che ti faranno gridare “wow” non appena vi metti piede.

Infatti, quando parlo di Villa Cimbrone, penso ai giardini e terrazze che sembrano usciti da una fiaba. Immagina di camminare sotto pergolati coperti di glicine, statue antiche e fiori colorati di tutti i tipi, sempre circondata da mare e montagne. Credimi, è uno spettacolo davvero emozionante.

Attrazioni della villa

Ma il pezzo forte di Villa Cimbrone che l’ha resa il luogo di tanti matrimoni è la sua Terrazza dell’Infinito. Si tratta del punto clou di Villa Cimbrone, dove sembra che il mare si unisca al cielo. Ovviamente, data la sua posizione in altezza, Villa Cimbrone ti permette di godere di una vista pazzesca sull’intera Costiera Amalfitana. Credimi, non vorrai più uscire!

Ma non finisce qui, perché all’interno di Villa Cimbrone troverai un vero e proprio tesoro architettonico. Il complesso risale al XII secolo e la villa stessa è un mix affascinante di stili, dall’architettura medievale all’influenza arabo-normanna. Passeggiare attraverso gli archi e le colonne ti farà sentire come se stessi attraversando una porta verso il passato.

Ma aspetta, c’è di più. Villa Cimbrone ospita anche l’Hotel Villa Cimbrone, un lussuoso rifugio dove puoi vivere l’esperienza di alloggiare in una dimora storica circondata da bellezza e comfort. Diciamo che, se vuoi vivere un’esperienza nell’arte a 360 gradi, puoi trascorrere una notte in questo posto meraviglioso dotato di ogni comfort. Mi raccomando, se decidi di vivere questa esperienza, ricordati di me e raccontami come è andata! 🙂

hotel villa cimbrone a ravello

Villa Rufolo a Ravello

Villa Rufolo è stata costruita dall’omonima famiglia, che ha contribuito a dare splendore alla città di Ravello in passato. Trattandosi di una famiglia nobiliare, i Rufolo avevano la necessità di costruire una villa che fosse all’altezza del loro ceto sociale, che simboleggiasse il loro potere e la loro eleganza. 

Proprio per questo motivo, è stata costruita Villa Rufolo, un capolavoro di stili diversi. Ciò che rende questa villa davvero speciale sono le sue varie influenze architettoniche, che spaziano dall’architettura araba-normanna al gusto rinascimentale. È come se ogni angolo raccontasse una storia diversa, un tributo alla storia e alla cultura che hanno creato questa meraviglia. Infatti, passeggiando tra i giardini di Villa Rufolo ti sembrerà di attraversare Paesi diversi, tutti parte di uno stesso luogo.

Prima di tutto, immagina una villa che sembra essere stata presa direttamente da un’opera d’arte rinascimentale. Appena varchi l’ingresso, sarai accolta da un giardino da sogno, con fiori colorati, fontane e una quantità impressionante di verde. Ti sembrerà di essere avvolta dalla natura stessa. 

Ma Villa Rufolo non è solo giardini e viste mozzafiato. All’interno della villa, potrai ammirare il cortile interno, le arcate gotiche e gli affreschi storici. 

Il Ravello Festival a Villa Rufolo

E ora la ciliegina sulla torta: Villa Rufolo ospita eventi culturali e musicali, come il famoso Ravello Festival. Immagina di assistere a un concerto o a uno spettacolo teatrale in questo scenario magico, dove la musica si fonde con la bellezza circostante, creando un’esperienza indimenticabile.

Infatti, ogni anno il Ravello Festival ospita pianisti, orchestre e artisti da tutto il mondo, pronti a regalare spettacolari serate. Infatti, solitamente il Ravello festival inizia la prima settimana di luglio e termina l’ultimo giorno di agosto. Ad esempio, l’edizione di quest’anno prevede ben 24 appuntamenti, con 9 concerti sinfonici, quattro concerti jazz e una Maratona Chopin con nove pianisti italiani. Diciamo che è davvero l’occasione perfetta per unire l’arte e la cultura.

le ville da vedere a Ravello

Cosa vedere a Ravello e dintorni

Ravello è un gioiello nel cuore della Costiera Amalfitana, circondato da mare, monti e bellissimi borghi. Quindi, se vuoi organizzare una vacanza in Costiera Amalfitana e sei alla ricerca di cosa fare nei dintorni di Ravello, beh, non avrai alcun tipo di problema.

Infatti, grazie alla sua posizione strategica, Ravello ti permette di coniugare relax, arte e natura. Ad esempio, potrai decidere di fare un percorso di trekking panoramico lungo il Sentiero degli Dei oppure percorrere il sentiero della Valle delle Ferriere.

In entrambi i casi, potrai trascorrere del tempo immersa nella natura e fare del sano sport… per riprenderti dopo le bontà assaggiate durante la tua vacanza! 🙂

Invece, se preferisci continuare la tua vacanza in Costiera Amalfitana andando alla scoperta degli altri piccoli borghi, allora hai l’imbarazzo della scelta. La Costiera Amalfitana è ricca di borghi che meritano di essere visitati.

Se stai organizzando la tua vacanza in Costiera Amalfitana, ti consiglio di dare un’occhiata alle guide gratuite:

Cosa vedere a Ravello in due giorni: ora tocca a te!

Eccoci arrivate alla fine della nostra guida dedicata a cosa fare a Ravello in due giorni. Abbiamo scoperto come organizzare una vacanza a Ravello, per vivere un’esperienza tranquilla in uno dei gioielli della Costiera Amalfitana.

In particolare, abbiamo scoperto cosa vedere a Ravello in due giorni, attraverso un itinerario completo che include tutte le attrazioni principali della città. Infine, abbiamo scoperto cosa fare nei dintorni di Ravello, per vivere una vacanza ricca di emozioni ed esperienze.

Spero che questo articolo ti sia utile per organizzare la tua vacanza a Ravello e vivere esperienze indimenticabili. Come sempre, ti aspetto nei commenti.

Un abbraccio,

Marianna

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai consigli pratici su come visitare la Costiera Amalfitana senza spendere un capitale. Ogni giorno, per sette giorni, direttamente nella tua email. Cosa stai aspettando?

Ti potrebbe piacere...

Articoli Popolari...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *