campania costiera amalfitana europa italia viaggi

Cosa vedere a Salerno in Un Giorno: La Guida Completa

Ciao e benvenuta in un nuovo articolo del mio Blog. Oggi ti porto alla scoperta di Salerno, una vera meraviglia nel cuore della Campania. Ma chi sono io? Sono Marianna, nata e cresciuta tra le strade di Salerno, e ogni angolo di questa città è un pezzo del mio cuore. Pronta ad immergerti in una giornata ricca di colori, sapori e storie che solo chi conosce intimamente questa città può raccontare? Scopri subito cosa vedere a Salerno in un giorno.

Perché Leggere Questa Guida

Salerno è più di una località sulla mappa. È un racconto che si svela attraverso i suoi vicoli acciottolati, le sue piazze storiche e la brezza marina che accarezza le sue coste. Preparati a lasciarti incantare dall’architettura del Duomo di Salerno, a percorrere le strade del Centro Storico e a gustare sapori autentici, che raccontano la tradizione salernitana. Ti accompagnerò attraverso panorami mozzafiato sul mare e luoghi che ti trasmetteranno emozioni indimenticabili.

Cosa vedere a Salerno in Un Giorno

Salerno è una città elegante, ricca di scorci così belli da toglierti il fiato. In questo articolo, troverai la lista delle cose più belle da vedere a Salerno a piedi in un giorno. L’itinerario alla scoperta di cosa vedere a Salerno parte dalla Stazione Ferroviaria, nel cuore della città. Dopo una passeggiata rilassante lungo Corso Vittorio Emanuele, ti porterò alla scoperta dei vicoli del Centro Storico, dove scoprire la storia della città. Infine, termineremo il nostro itinerario con un ottimo aperitivo con una vista mare mozzafiato.

La mia missione è farti vivere Salerno attraverso i miei occhi, condividendo con te la passione che mi lega a questa città. Spero che questo viaggio virtuale ti ispiri a mettere Salerno in cima alla tua lista di destinazioni da esplorare! Ora però basta perdere tempo ed entriamo nel vivo della nostra Guida su cosa vedere a Salerno.

cosa vedere a salerno
cosa vedere a salerno a piedi

Corso Vittorio Emanuele

Salerno svela il suo cuore pulsante lungo Corso Vittorio Emanuele. Questa maestosa arteria, circondata da edifici storici e un’atmosfera vivace, è la cornice perfetta per un’esperienza di shopping indimenticabile. Durante la tua passeggiata, fermati ad ammirare le boutique di Corso Vittorio Emanuele, dove il lusso si fonde con la tradizione, creando uno scenario unico nel panorama dello shopping salernitano. Infatti, la passeggiata inizia all’incrocio di Corso Vittorio Emanuele con il lungomare, dove la vista del mare aperto ti accoglierà con uno scorcio mozzafiato.

Per le amanti della moda di alta classe, Corso Vittorio Emanuele è un vero paradiso. Boutique prestigiose offrono le ultime collezioni di designer italiani e internazionali. Insomma, da abiti eleganti a accessori di lusso, qui troverai tutto quello che desideri. Passeggiando lungo Corso Vittorio Emanuele, lasciati incantare dalle botteghe artigiane che punteggiano il corso. Qui, l’arte tradizionale salernitana si fonde con la creatività contemporanea, offrendo gioielli unici, ceramiche raffinate e oggetti d’arte che portano con sé secoli di maestria artigianale.

Leggi anche: Tour Costiera Amalfitana fai da te: consigli di viaggio

Piazza Sedile di Portanova

Dopo aver percorso Corso Vittorio Emanuele a piedi fino alla fine, si arriva in Piazza Sedile di Portanova. Durante il periodo di Natale, Piazza Sedile di Portanova diventa il punto di inizio delle Luci di Artista, l’evento che trasforma Salerno in un vero spettacolo di luci. Infatti, in questa piazza viene costruito il maestoso albero di Natale, simbolo dell’evento.

La piazza prende il nome dal “sedile,” ovvero il palazzo di giustizia che la sovrasta. Costruito nel XVI secolo, il Sedile di Portanova è un esempio eccellente di architettura rinascimentale. La piazza stessa ha radici medievali ed è stata, nel corso dei secoli, il fulcro della vita sociale, culturale ed economica della città. La piazza è stata per secoli il cuore pulsante della vita sociale di Salerno.

Attorno al Sedile di Portanova, le attività commerciali, i mercati e gli incontri della comunità davano vita a un vivace scorcio della quotidianità cittadina. Oggi, la piazza continua a essere un luogo di ritrovo per locali e turisti, con caffè e ristoranti che offrono l’opportunità di assaporare la cucina locale in un’atmosfera unica.

Fermandoti al centro della Piazza, potrai ammirare un bellissimo scorcio sul Centro Storico di Salerno e sul Lungomare Trieste. Se vuoi assaporare l’atmosfera tipica di una giornata a Salerno, ti consiglio di visitare la Piazza a metà mattinata. In questo modo, potrai vivere l’atmosfera vivace della città in prima persona. Tuttavia, ti consiglio di tornare anche al tramonto, per poter scattare una bellissima foto allo scorcio sul Lungomare.

cosa vedere a salerno in un giorno
cosa vedere a salerno

Via Mercanti

Proseguendo sempre dritto da Piazza Sedile di Portanova, entri nel cuore del Centro Storico di Salerno. Ma cosa vedere a Salerno di tipico? Beh, ovviamente Via Mercanti, un’antica strada che racconta secoli di storia e tradizione. Questo affascinante percorso è quasi un viaggio nel tempo, tra artigianato locale e antiche botteghe, che custodiscono il patrimonio di una città.

Il viaggio inizia immergendosi nell’atmosfera medievale di Via Mercanti. Infatti, le facciate delle case storiche e gli archi antichi creano un ambiente unico, trasportandoti indietro nel tempo. Ogni negozio lungo Via dei Mercanti è un tesoro da scoprire. Dai vestiti vintage alle borse artigianali, dalle scarpe eleganti alle stoffe pregiante, qui il concetto di shopping si trasforma in un’esperienza artistica. Le vetrine sono un racconto, e ogni oggetto in mostra ha una storia da raccontare.

Tra un negozio e l’altro, fermati in una delle enoteche o botteghe lungo la strada. Assapora i prodotti tipici salernitani come i limoni di Amalfi, i dolci tradizionali e i formaggi locali. Se hai voglia di una pausa dolce, fermati a prendere un pasticcino ed un caffè alla Dolceria Pantaleone, pasticceria storica della città. Eh già, Via Mercanti è un viaggio non solo per gli occhi ma anche per il palato.

Leggi anche: Cosa vedere a Cava de’ Tirreni in un giorno

cosa vedere a salerno vicolo poesie
cosa vedere a salerno in un giorno

E’ il periodo migliore per goderti ancora la bellezza del mare calmo e delle temperature tiepide.

come organizzare un tour in costiera amalfitana fai da te

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai anche consigli pratici su come visitare la Costiera Amalfitana senza spendere un capitale. Ogni giorno, per sette giorni, direttamente nella tua email. Cosa stai aspettando?

Vicolo San Bonosio

Passeggiando tra le stradine del centro storico di Salerno, ad un certo punto ti renderai conto che Via Mercanti incrocio un vicolo con le pareti decorate di poesie. Si tratta del famoso Vicolo San Bonosio, dedicato ad Alfonso Gatto, poeta salernitano scomparso giovane. In sua memoria, le pareti di Vicolo San Bonosio sono state decorate con diverse strofe delle sue poesie dedicate alla città di Salerno.

Percorrendo il vicolo a piedi, potrai scoprire la storia di uno dei poeti salernitani più amati, che, grazie alle sue parole, ti farà scoprire Salerno attraverso gli occhi dell’amore. Beh, se sei alla ricerca di cosa vedere a Salerno di autentico, allora questo vicolo è quello che fa per te.

cosa vedere a salerno duomo

Duomo di Salerno

Proprio all’incrocio con la Dolceria Pantalone, si trova Via Duomo. Percorrendo Via Duomo, arriverai alla Cattedrale di Santa Maria degli Angeli, San Matteo e San Gregorio VII, anche chiamato Duomo di Salerno. Il Duomo di Salerno, dedicato a San Matteo, santo patrono della città, è una testimonianza dell’architettura normanna e araba. Costruito nel IX secolo e successivamente ampliato nel corso dei secoli, il Duomo è un affascinante connubio di stili che riflette la ricca storia della città.

All’interno del Duomo, il Tesoro di San Matteo custodisce reliquie e tesori di inestimabile valore. Preziosi manufatti sacri, paramenti antichi e oggetti d’arte fanno parte di questa collezione, offrendo ai visitatori uno sguardo diretto sulla ricca spiritualità di Salerno.

Collegato al Duomo, puoi visitare una vera gemma nascosta: il Chiostro del Paradiso. Si tratta di una vera oasi di tranquillità, caratterizzata da archi gotici e colonne finemente scolpite. Insomma, questo chiostro è un luogo ideale per riflettere sulla spiritualità e godere di un momento di pace nel cuore della città.

Se sei un’amante delle viste viste panoramiche, la salita al campanile del Duomo è un’esperienza imperdibile. Dalla cima del campanile, potrai godere di una vista mozzafiato sulla città di Salerno e sul suo affascinante panorama circostante.

Leggi anche: Cose da vedere ad Amalfi in due giorni: itinerario definitivo

Largo Campo

Dopo un momento di relax nei pressi del Duomo di Salerno, è arrivato il momento di tornare alla famosa movida salernitana. Infatti, proseguendo lungo Via Mercanti raggiungerai il quartiere di Largo Campo. Questo caratteristico quartiere è ricco di posticini dove assaggiare il famoso street food campano, come il “cuoppo di pesce fritto” o la “pizza a portafoglio“. La cosa che amo di più di questo quartiere è la sua atmosfera vivace e popolare, che regala una vista pittoresca su un altro lato di Salerno.

Probabilmente, sarai in giro già da qualche ora e il tuo stomaco ti sta dando qualche segnale di cedimento. Approfittane per sederti in uno di questi posticini e fai una deliziosa pausa. Invece, se preferisci mangiare circondata dalla natura, allora ti consiglio di ordinare qualcosa da asporto e portarlo con te alla Villa Comunale di Salerno. Qui potrai sederti su una panchina e goderti il tuo pranzo circondata dal verde e dal relax.

cosa vedere a salerno villa
cosa vedere a salerno luminarie

Villa Comunale di Salerno

La Villa Comunale di Salerno è il cuore verde della città, facilmente accessibile a residenti e turisti. Infatti, la sua posizione strategica, a due passi dal Lungomare Trieste e dalla zona di Largo Campo, lo rendono una tappa perfetta in una guida su cosa vedere a Salerno a piedi. Durante il periodo di Natale, la Villa Comunale è una delle tappe principali delle Luminarie di Salerno.

Durante il periodo delle Luminarie di Salerno, la Villa Comunale viene addobbata a festa e diventa il luogo di installazione delle principali attrazioni. Infatti, a seconda del tema selezionato per quel determinato anno, la Villa Comunale può ospitare il Villaggio delle Fate, il Parco degli Animali o la Rappresentazione delle Fiabe… Ovviamente tutto sotto forma di installazioni luminose.

Durante il resto dell’anno, la Villa Comunale è frequentata principalmente da famiglie con bambini alla ricerca di un po’ di sano relax, a contatto con la natura. A prescindere dal periodo in cui visiterai la città, sicuramente devi inserire la Villa Comunale nella lista di cose da vedere a Salerno.

Leggi anche: Cosa vedere a Vietri sul Mare: itinerario definitivo

Giardino della Minerva

A circa minuti a piedi dalla Villa Comunale, puoi visitare un’altra perla della città di Salerno. Infatti, tra le strade antiche di Salerno, c’è un luogo segreto e incantato che si svela solo a chi è disposto a perdersi nella magia delle piante e delle erbe. Il Giardino della Minerva è un tesoro verde che racconta la storia millenaria dell’arte botanica dell’Antica Scuola Medicea di Salerno. Oggi è anche un rifugio tranquillo, dove natura e cultura si intrecciano.

Il Giardino della Minerva è una testimonianza viva della ricca storia botanica di Salerno. Fondato nel XIII secolo, è il giardino più antico d’Europa ancora in funzione, un luogo dove la passione per le erbe medicinali e aromatiche ha radici profonde. Immergersi nel Giardino della Minerva è come fare un viaggio attraverso secoli di conoscenza botanica. Infatti, oltre 300 specie di piante aromatiche, officinali e rare sono coltivate con cura, creando un mosaico di colori e profumi che incantano i sensi.

Il giardino ospita regolarmente eventi, laboratori e visite guidate che coinvolgono appassionati di erboristeria, giardinaggio e curiosi viaggiatori. Partecipare a uno di questi eventi è un modo straordinario per approfondire la propria conoscenza delle piante e condividere la passione con altri amanti della natura.

Oltre all’esperienza botanica, il Giardino della Minerva offre una vista panoramica mozzafiato sulla città di Salerno e sul Golfo. Una passeggiata tra i suoi sentieri ti regalerà momenti di contemplazione e tranquillità, lontani dalla frenesia urbana. Infatti, il giardino è organizzato in terrazze che si affacciano sulla città, ognuna dedicata a una categoria specifica di piante. Le mie preferite sono la “Collina delle Aromatiche” o la “Terrazza delle Piante Medicinali“, veri e propri quadri viventi che raccontano storie millenarie di scoperte e tradizioni.

cosa vedere a salerno piazza libertà

Piazza della Libertà

Dopo questa bella immersione nella storia di Salerno, è arrivato il momento per godersi il momento più bello del giorno nel posto più bello del mondo: il tramonto guardando il mare. E dove vederlo a Salerno se non a Piazza della Libertà?

Nel corso degli ultimi anni, in seguito ad un progetto di modernizzazione, Piazza della Libertà è diventata a tutti gli effetti una delle cose da vedere a Salerno in un giorno. Piazza della Libertà è frutto di un progetto durato anni, che voleva creare un collegamento tra il Porto di Salerno e il Lungomare Trieste. Con una superficie di circa 30.000 metri quadrati, Piazza della Libertà ospita il Crescent, una elegante galleria commerciale porticata a livello piazza, sulla quale poggiano circa 120 appartamenti di altissimo valore.

Percorrendo Piazza della Libertà verso il mare, potrai godere di una vista spettacolare sul molo di Santa Teresa e sul Lungomare Trieste. Ma non è finita qui! Continua a passeggiare verso la Stazione Marittima di Salerno, progettata da Zaha Hadid a forma di ostrica. Una volta raggiunta la Stazione Marittima, percorri la strada sulla sinistra che ti condurrà al livello inferiore. Qui troverai ristoranti di pesce ed eleganti locali dove fermarti a fare un rilassante aperitivo a due passi dal mare.

Qui troverai anche il Piccolo Porto di Salerno, caratterizzato da numerose barche a vela pronte a salpare per il prossimo viaggio. Devo ammettere che questa è una delle zone di Salerno che amo di più. Ti consiglio di visitarla al tramonto, per poter godere di una vista mozzafiato sulla città accompagnata da un cielo color pastello.

cosa vedere a salerno lungomare

Lungomare Trieste

Proseguendo lungo Via Sottopiazza della Libertà, raggiungerai la Spiaggia di Santa Teresa. Si tratta di una piccola spiaggia nel cuore della città, frequentata principalmente dai residenti. Qui potrai goderti qualche ora di sole comodamente sdraiata sulla sabbia o fare un bagno in mare.

Personalmente, amo fermarmi a bere una birra allo Chalet Santa Teresa, un piccolo “chiringuito” salernitano con prezzi economici e un ricco menù. Diciamo che è la mio posto del cuore quando ho bisogno di ricaricare le mie energie guardando il mare, in posto “easy” e tranquillo. Questa particolare zona di Salerno è chiamata, in maniera divertente, “Salifornia“. Questo soprannome è legato alle tante palme che caratterizzano questa parte della città, che creano un panorama meraviglioso fondendosi con il Lungomare e la spiaggia.

Il nostro itinerario alla scoperta di cosa vedere a Salerno in un giorno sta volgendo al termine. Tuttavia, non può che terminare con una rilassante passeggiata su Lungomare Trieste. Infatti, Il Lungomare Trieste regala panorami mozzafiato sul Golfo di Salerno. Camminare lungo questa strada costiera offre una vista impareggiabile sul mare, sulle barche che dondolano dolcemente e sulle coste circostanti.

Il Lungomare è uno dei luoghi ideali per ammirare i tramonti di Salerno. La luce calda del sole che si riflette sul mare crea uno spettacolo indimenticabile. Questi momenti rendono il Lungomare un luogo romantico e suggestivo. Per concludere la tua visita di un giorno a Salerno, ti consiglio di prenotare un tavolo all’Embarcadero. Questo grazioso ristorante su una barca galleggiante è caratterizzato da una elegante terrazza, perfetta per una cena romantica per salutare la bellissima città di Salerno.

Cosa vedere a Salerno: ora tocca a te!

Eccoci arrivate alla fine della nostra guida su cosa vedere a Salerno in un giorno. Spero che questo articolo ti sia utile per organizzare il tuo prossimo viaggio a Salerno senza impazzire. Se sei alla ricerca di qualche itinerario a due passi da Salerno, dai un’occhiata a queste guide gratuite che ho scritto per te:

Se hai bisogno di un itinerario personalizzato su cosa vedere a Salerno e nei dintorni, inviami una email a marianna@thewinetravelist.com. Sarò felice di aiutarti a creare il tuo itinerario perfetto alla scoperta di Salerno!

Ti aspetto nei commenti,

Un abbraccio,

Marianna

come organizzare un tour in costiera amalfitana fai da te

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai anche consigli pratici su come visitare la Costiera Amalfitana senza spendere un capitale. Ogni giorno, per sette giorni, direttamente nella tua email. Cosa stai aspettando?


Ti potrebbe piacere...

Articoli Popolari...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *