cose da vedere a Napoli in 2 giorni
campania europa italia viaggi

Cose da vedere a Napoli in 2 giorni

Ciao e benvenuta in questa nuova guida dedicata alle cose da vedere a Napoli in 2 giorni. In questa guida, scoprirai tutte le cose da vedere a Napoli in due giorni come una persona del posto. Ovviamente, il nostro viaggio avrà inizio a Piazza Plebiscito, il cuore di Napoli. 

Ti perderai tra le strade dei Quartieri Spagnoli, osservando il famoso murales di Maradona e l’arte della Metro Toledo. Infine, ti lascerai rapire dalla bellezza di una passeggiata sul Lungomare Caracciolo. 

Ogni tappa del nostro itinerario sulle cose da vedere a Napoli in due giorni include una specialità della gastronomia napoletana. Infatti, in questa guida scoprirai anche dove mangiare la migliore frittatina di tutta Napoli! Cosa vuoi di più dalla vita?

Sei pronta a scoprire tutte le cose da vedere a Napoli in due giorni?

Iniziamo!

Perché visitare Napoli

Benvenuta nel cuore vibrante e autentico dell‘Italia meridionale! Napoli, la città delle emozioni, ti aspetta con le sue strade vivaci, la sua storia millenaria e la cultura ricca di sfumature. Se stai cercando una destinazione che ti travolga con la sua bellezza e la sua autenticità, Napoli è il posto perfetto per te.

Immagina una città dove l’anima mediterranea si fonde con l’energia contagiosa di una metropoli moderna. Infatti, Napoli è un luogo unico, dove passato e presente si abbracciano. Camminando per le sue strade, sarai rapita da un mix di colori, odori e suoni che ti faranno vivere un’esperienza senza pari.

Lo so, Napoli è una città che può suscitare una gamma infinita di emozioni. Qui potrai perderti tra le affascinanti strade del centro storico, che custodisce tesori come il “Cristo Velato”. Potrai ammirare la grandezza di Piazza Plebiscito, passeggiare lungo il lungomare Caracciolo e goderti una vista mozzafiato sul Vesuvio. E non è finita qui!

La cultura culinaria

Infatti, Napoli è molto di più di un semplice panorama, anche se spettacolare. È la città che ha creato la pizza, il cibo più gustoso in assoluto. E credimi, mangiare una vera pizza napoletana a Napoli, con la sua base soffice e i sapori intensi è tutta un’altra storia. 

E vogliamo parlare del caffè del Gambrinus, servito rigorosamente in tazza bollente? Oppure della croccantezza della sfogliatella riccia, perfetta in qualsiasi momento della giornata? Potrei andare avanti a parlare per ore della bellezza di Napoli e di quanto mi abbia rapito il cuore ormai anni fa. Ma ti prometto che non mi perderò in inutili chiacchiere! Ma torniamo a noi e alle tante motivazioni per cui dovresti visitare Napoli.

Le tradizioni di Napoli

Se la bellezza della città e l’amore per il buon cibo non ti hanno convinto, beh, allora sarà la cultura a farlo. Infatti, la cultura napoletana è un tesoro da scoprire. La musica tradizionale, con il suo ritmo neomelodico e la sua gioia, ti trasporterà in un’altra dimensione. I Quartieri Spagnoli e il Centro storico ti mostreranno la vera anima di Napoli, con la sua gente calorosa, le botteghe artigiane e i vicoli suggestivi.

Ma ciò che rende Napoli davvero speciale è la passione e l’ospitalità dei suoi abitanti. I napoletani sono famosi per il loro carattere caloroso e accogliente, pronti a farti sentire parte della famiglia. Sarai coinvolta in conversazioni appassionate, ti perderai in risate contagiose e scoprirai un senso di appartenenza che solo Napoli può offrirti.

Beh, potrei continuare per ore, ma spero di averti convinta. 🙂 

Passiamo finalmente alle cose da vedere a Napoli in 2 giorni. Lasciati travolgere dalle emozioni e immergiti nella magia della bellissima Napoli.

napoli di sera

Cose da vedere a Napoli in 2 giorni: giorno 1

Secondo me, il primo giorno a Napoli dovrebbe essere totalmente dedicato alla scoperta dei suoi quartieri più famosi. Infatti, il nostro itinerario di 2 giorni a Napoli inizia con la bellezza di Piazza Plebiscito, nel cuore del centro storico. Dopo una visita al Teatro San Carlo e qualche caffè, partiremo alla scoperta dei Quartieri Spagnoli. E dopo aver visto il famoso Murales di Maradona e aver bevuto il caffè con la cremina, saremo pronte a goderci la bellezza del mare. Non voglio farti spoiler, ma mettiti comoda e preparati a scoprire le cose da vedere a Napoli in 2 giorni.

Una passeggiata in Piazza del Plebiscito

Il tuo viaggio alla scoperta di Napoli non può non iniziare da Piazza Plebiscito, tappa imprescindibile per chi visita la città. Piazza Plebiscito è grande e maestosa, pronta ad accogliere i visitatori di tutto il mondo. Considerata la sua grandezza, è spesso sede di concerti e manifestazioni. Giusto per farti un esempio, quando il Napoli ha vinto lo scudetto nel 2023, Piazza del Plebiscito è diventata un’esplosione di festa e colori! Pazzesca!

Dominata dalla Basilica di San Francesco di Paola, Piazza Plebiscito è stata costruita in stile neoclassico. La Basilica è stata costruita prendendo come modello il Pantheon di Roma. Ti consiglio di visitarla, per osservare la bellezza degli affreschi e dei dettagli architettonici.

Ma non è solo la Basilica a catturare l’attenzione. Infatti, Piazza Plebiscito è circondata da edifici imponenti, come il Palazzo Reale e il Palazzo Salerno. Questi palazzi raccontano le storie del passato e testimoniano la grandezza di questa città che ha fatto la storia d’Italia.

Al centro della piazza, puoi vedere la statua di Re Carlo III di Borbone, che rende omaggio al sovrano che ha costruito la Napoli moderna. La piazza stessa ti invita a sederti per terra per goderti il panorama, come una vera napoletana. Infatti, Piazza Plebiscito è un luogo di incontro per i napoletani, che si ritrovano qui per ammirare il panorama che si estende fino al mare. Durante le giornate soleggiate, la piazza si anima di artisti di strada e musicisti, che aggiungono una nota di vivacità all’ambiente.

Caffé Gambrinus a Napoli

Al centro di Piazza Plebiscito si trova uno dei caffè storici di Napoli: il caffè Gambrinus. Qui potrai bere un caffè al banco oppure comodamente seduta ai tavolini fuori. Qui vige una sola legge: il caffè va bevuto in tazza bollente. Infatti, prima di servirti il caffè, i baristi riscaldano ogni singola tazzina fino a farla diventare calda. Vuoi sapere perchè? A Napoli il caffè deve rigorosamente rispettare la regola delle tre C, che stanno per “C***o, cumm’ coc!”. 🙂 La traduzione esatta è “Cavolo, come brucia!”. La motivazione sta nel fatto che si dice che così il caffè mantenga il suo aroma.

Ti consiglio di dare un’occhiata alla sala interna, simbolo della maestosità del rinascimento a Napoli. Al Caffè Gambrinus puoi lasciare un caffè sospeso, che sarà servito a chi non può permetterselo.

Teatro San Carlo a Napoli

Nei pressi di Piazza Plebiscito, si trova il Teatro San Carlo, luogo di grande importanza nel panorama culturale internazionale. Una visita a questo teatro ti permette di immergerti nella tradizione dell’opera e nella potenza della musica. Fondato nel 1737, il San Carlo è una vera istituzione dell’arte lirica e del balletto. La sua elegante facciata e l’interno sontuoso ti accolgono in un ambiente di grande bellezza e raffinatezza. Il Teatro San Carlo è stato il palcoscenico di spettacoli indimenticabili. Qui, i più grandi musicisti, compositori e ballerini si sono esibiti nelle loro opere più importanti. L’acustica impeccabile e la ricchezza architettonica rendono ogni spettacolo un’esperienza meravigliosa.

Galleria Umberto I a Napoli

cosa vedere a Napoli: galleria umberto I

Situata accanto a Piazza Plebiscito, questa splendida galleria commerciale è un’autentica opera d’arte. Inaugurata verso la fine del 1800, la Galleria Umberto I fu progettata in stile neoclassico e si sviluppa su quattro piani. La cupola centrale e i pavimenti in mosaico colorato ti lasceranno senza fiato.

Ma non è solo l’architettura a renderla speciale. La galleria ospita boutique, caffè eleganti e spettacoli di tutti i tipi. Quindi, la Galleria Umberto I è la sosta perfetta se vuoi trascorrere qualche ora all’insegna del lusso e dello shopping.

Quartieri Spagnoli

casa vedere a Napoli in 2 giorni: i quartieri spagnoli

Tra le cose da vedere a Napoli in 2 giorni non potevano mancare i Quartieri Spagnoli. I quartieri spagnoli devono il loro nome al periodo in cui Napoli era sotto il dominio spagnolo, nel XVI secolo. Si trovano nella parte antica della città e sono caratterizzati da una rete stretta di strade in salita e scalinate. Nel cuore popolare di Napoli, potrai scoprire i cosiddetti “vasci”, cioè gli appartamenti situati al piano terra. Le persone che vivono in questi appartamenti sono soliti lasciare la porta di casa spalancata e farti entrare completamente nella loro vita.

Infatti, inizialmente farai difficoltà a credere che si tratti di persone che stanno vivendo la loro normale giornata. L’ultima volta che sono stata a Napoli con una mia amica, ho impiegato una buona mezz’ora a convincerla che non fossero attori. Infatti, lei non riusciva a capacitarsi del fatto che qualcuno potesse accettare un’invasione della propria privacy di questo tipo. 

In passato, i Quartieri Spagnoli non erano una zona così sicura. Oggi la situazione è decisamente migliorata, grazie anche al maggior numero di turisti arrivati a Napoli durante gli ultimi anni. Ti consiglio di perderti tra i vicoli dei Quartieri Spagnoli e fotografare le strofe delle canzoni d’amore presenti praticamente ovunque.

Il Murales di Maradona

cosa fare a napoli in due giorni

Prima di salutare il cuore popolare di Napoli, ti consiglio di andare a vedere il Murales di Totò e Peppino e quello di Maradona. Accanto al Murales di Maradona, troverai un altare con le foto e i pezzi di giornale dedicati al grande campione. Ma è proprio l’aria che si respira nei Quartieri che è diversa. Qui puoi vedere la Napoli vera, che trova sempre nuove scuse per reinventarsi e sorridere.

Uno dei momenti più vivaci nei quartieri spagnoli è il giorno di San Gennaro, il patrono di Napoli. Il 19 settembre di ogni anno, la città celebra la “Festa di San Gennaro”, con processioni religiose e festeggiamenti che coinvolgono l’intera comunità. Da non perdere!

cose da fare a Napoli in 2 giorni: caffè al bar gambrinus

Prima di salutare il cuore popolare di Napoli, è giusto fermarsi a bere l’ennesimo caffè della giornata. Questa volta tocca al Caffè Mastracchio, nel cuore dei quartieri spagnoli. In questo storico bar, devi assolutamente assaggiare il “Caffè caldo-freddo”. Si tratta di un caffè caldo, rigorosamente servito in una tazzina bollente, ricoperto da una crema fredda di vaniglia e cioccolato. Credimi, è una vera goduria!

Cose da vedere a Napoli in due giorni: Via Toledo

Dopo un bel caffè rigenerante, possiamo continuare la nostra passeggiata alla scoperta delle cose da vedere a Napoli in due giorni. A due passi dai Quartieri Spagnoli, si trova Via Toledo, una delle strade più famose. Passeggiando per Via Toledo, puoi ammirare un mix di edifici storici, palazzi barocchi e negozi di lusso. Le facciate colorate degli edifici creano un’atmosfera unica che mescola tradizione e modernità.

cosa vedere a napoli: la metro toledo

Uno dei punti più conosciuti di Via Toledo è l’omonima stazione della metropolitana. Inaugurata nel 2012, la stazione della metro Toledo è un simbolo di Napoli. Progettata dallo studio di architettura spagnolo Oscar Tusquets Blanca, la stazione di Toledo è stata definita “la più bella d’Europa” e ha vinto numerosi premi internazionali.

La stazione è anche un luogo in cui vengono organizzati eventi culturali e mostre temporanee, rendendo l’esperienza molto coinvolgente. Per visitare la metro di Toledo, dovrai semplicemente comprare un biglietto della metro ed andare verso la banchina. Mi raccomando, cammina con il naso all’insù e goditi questo meraviglioso panorama.

Una pizza a portafoglio a Via Toledo

Considerato l’orario, probabilmente ti starà venendo un po’ di fame. E allora perchè non fermarsi a mangiare una pizza a portafoglio

La pizza a portafoglio è un’autentica specialità napoletana che incarna la tradizione e l’arte culinaria della città. Conosciuta anche come “pizza a libretto”, questa prelibatezza è un simbolo iconico dello street food napoletano.

La pizza a portafoglio è un tipo di pizza tonda e sottile, rigorosamente cotta in forno a legna e con il bordo croccante. Quello che rende la pizza a portafoglio così speciale è il modo in cui viene servita e mangiata. Infatti, dopo la cottura, la pizza calda viene piegata per creare una sorta di “portafoglio”. Questa forma ti consente di gustarla mentre passeggi, mantenendo intatto il suo sapore e la sua consistenza.

L’impasto è condito con ingredienti tradizionali, come pomodoro, mozzarella di bufala, basilico e olio extravergine d’oliva. Personalmente, sono una fan sfegatata della pizza a portafoglio, al punto che credo che dovrebbe essere inserita nei beni patrimonio dell’Umanità. 🙂 

In Via Toledo, ti consiglio di provare la rosticceria Pizza a Portafoglio oppure Sorbillo Pizza a Portafoglio. Mi raccomando, lascia un commento e fammi sapere se ti sono piaciute.

La Cappella di San Severo e il Cristo Velato

La Cappella di San Severo, situata nel centro storico di Napoli, è una delle attrazioni più misteriose della città. Questa cappella è rinomata per le sue opere d’arte straordinarie e il suo capolavoro più celebre, il Cristo Velato.

Questa magnifica opera d’arte rappresenta il corpo di Cristo avvolto in un sudario di marmo, che sembra quasi reale. La maestria e la perfezione dei dettagli sono straordinarie, tanto da far sembrare il velo di marmo morbido come un tessuto vero. Credimi, ti emozionerà. La prima volta che ho visto il Cristo Velato sono rimasta senza parole. La precisione dei dettagli mi ha lasciato senza fiato.

Infatti, l’opera del “Cristo Velato” suscita un mix di emozioni. Sicuramente, sarai pervasa dalla meraviglia per la sua bellezza, ma anche da una sorta di malinconia, dovuta alla rappresentazione della sofferenza di Cristo. La scultura è una testimonianza dell’incredibile abilità degli artisti napoletani dell’epoca. La Chiesa è aperta tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 09 alle 19. Il biglietto di ingresso costa solo 10 euro e, se sei socia FAI, hai diritto ad una riduzione di due euro.

Cosa vedere a Napoli in 2 giorni: Spaccanapoli

Spaccanapoli è una delle strade più famose e caratteristiche di Napoli, nel cuore del centro storico della città. Il suo nome deriva dal fatto che questa strada sembra dividere in due parti la città antica, creando un’apertura tra i quartieri storici. Camminando lungo Spaccanapoli, ti imbatterai in antichi palazzi nobiliari, chiese storiche e botteghe artigiane.

Una delle attrazioni principali di Spaccanapoli è la Chiesa di Santa Chiara, un meraviglioso complesso religioso che include una chiesa, un monastero e un chiostro. Ho programmato una visita alla Chiesa di Santa Chiara per il prossimo autunno. Tranquilla, dedicherò un intero articolo del blog proprio a questa visita.

cose da mangiare a napoli in 2 giorni

Nel cuore di Spaccanapoli, si trova Via San Gregorio Armeno, anche chiamata “la via dei presepi”. San Gregorio Armeno rappresenta una delle attrazioni più caratteristiche di Napoli, soprattutto durante il periodo natalizio. Infatti, è nota in tutto il mondo per la sua tradizione artigianale e la creazione di presepi di alta qualità.

La Via dei Presepi è un luogo magico, dove puoi ammirare presepi di diversi stili, dalla tradizionale rappresentazione della Natività a scenari più moderni e fantasiosi. Infatti, sicuramente ti capiterà di vedere statue raffiguranti politici, calciatori, personaggi dello spettacolo e tanto altro. Ti consiglio di soffermarti a guardare qualche statua per comprendere la minuziosa maestria di questi artigiani.

La Via dei Presepi è un vero e proprio museo all’aperto che ti consente di scoprire e apprezzare l’abilità degli artigiani locali. Più precisamente, si tratta di una testimonianza della devozione e della passione del popolo napoletano per la tradizione natalizia. Insomma, impossibile non inserirla in questa lista delle cose da vedere a Napoli in 2 giorni.

Una frittatina da Di Matteo

Ammettilo, dopo tutta questa arte ti è venuta di nuovo fame. Tranquilla, è normale, si chiama “effetto Napoli”. Quindi, è arrivato il momento di parlarti dello street food napoletano per eccellenza: la Frittatina. Prima di raccontarti di cosa si tratta, ti anticipo che questo è il mio cibo napoletano preferito. Secondo me, è un esempio della bontà della tradizione culinaria napoletana, che è in grado di farti vivere emozioni pazzesche usando pochi ingredienti.

Infatti, la frittatina è una sorta di crocchetta fritta, ma con un gustoso e cremoso ripieno di pasta. Sì, hai letto bene: pasta all’interno di una frittatina! È un’idea geniale che rende questo street food napoletano unico nel suo genere. La pasta utilizzata per il ripieno è generalmente una pasta al ragù bianco, con besciamella, carne macinata, piselli e mozzarella.

Questo ripieno viene poi avvolto in una miscela di uova e farina, creando una pastella dorata, che diventa croccante una volta fritta. Il risultato è una frittatina dalla consistenza cremosa e un sapore ricco e saporito. La combinazione della croccantezza esterna con la morbidezza rende questa prelibatezza un vero peccato di gola.

Puoi gustare la migliore frittatina di Napoli presso la celebre pizzeria Di Matteo, situata in Via dei Tribunali. Questo luogo storico è stato un punto di riferimento per gli amanti della pizza napoletana, ma la frittatina è diventata un vero e proprio simbolo della loro offerta gastronomica. Personalmente, ogni volta che vado a Napoli mi fermo a mangiare una frittatina da Di Matteo. Credimi, ne vale davvero la pena!

PS. Come avrai capito, sono un’amante di Napoli e del suo street food. Per questo motivo, a breve pubblicherò un articolo su dove mangiare il migliore street food napoletano. Ti consiglio di iscriverti alla Newsletter per restare aggiornata sulla sua pubblicazione!

street food a Napoli in 2 giorni

Via dei Tribunali

Via dei Tribunali è una delle strade più affascinanti e pittoresche di Napoli, situata nel cuore del centro storico della città. È una strada ricca di storia, cultura e tradizione, che ti offrirà un’autentica esperienza napoletana. Il nome “Via dei Tribunali” deriva dalla presenza di numerosi tribunali che si trovavano lungo questa strada nel passato. Oggi, tuttavia, la strada è nota soprattutto per i suoi ristoranti, pizzerie, pasticcerie e negozi tradizionali. Infatti, questo luogo è un vero paradiso per gli amanti del cibo napoletano.

Camminando lungo Via dei Tribunali, sarai avvolta da un’atmosfera unica. Le strade strette e i palazzi storici ti trasporteranno indietro nel tempo, mentre il profumo della pizza riempirà l’aria. Infatti, Via dei Tribunali è celebre per essere la patria della vera pizza napoletana. Qui troverai alcune delle pizzerie più famose e autentiche. Fermati a gustare la pizza margherita, la marinara e altre deliziose varianti, preparate con maestria e amore. 

Oltre alla pizza, Via dei Tribunali offre anche una vasta selezione di altre specialità culinarie. Qui potrai assaggiare sfogliatelle, babà, pastiere e altre prelibatezze presso le rinomate pasticcerie. Infine, potrai deliziarti con piatti di cucina tradizionale napoletana, come pasta patate e provola, polpette e molto altro ancora.

Hai davvero l’imbarazzo della scelta! Tuttavia, non puoi visitare Via dei Tribunali senza fermarti a mangiare una pizza in uno dei suoi storici locali.

Una pizza a Via dei Tribunali

In Via dei Tribunali si trovano alcune delle migliori pizzerie storiche di Napoli. Tuttavia, è davvero difficile consigliarti un’unica pizzeria, dal momento che ognuna ha le sue caratteristiche. Sicuramente, se si tratta della tua prima pizza a Napoli, devi assolutamente andare da Sorbillo. La pizzeria è molto popolare, quindi preparati ad una lunga attesa. 

Invece, se sei amante della margherita o della marinara, devi assolutamente provare la pizza di Antica Pizzeria Da Michele. Questa pizzeria è diventata famosa grazie al film “Prega, mangia, ama”, ma la sua reputazione deriva soprattutto dalla qualità eccezionale dei suoi ingredienti. Qui potrai mangiare una pizza tradizionale senza fronzoli, nella sua forma “a ruota di carretto”, con una consistenza morbida e un sapore unico. 

Cosa vedere a Napoli: il Lungomare Caracciolo

Dopo tanta arte e tanto cibo, ammettilo, senti la necessità di rilassarti ancora.

E cosa c’è di più rilassante del mare?

Quindi, è arrivato il momento di partire in direzione Lungomare Caracciolo. Il Lungomare Caracciolo è una delle mete più popolari di Napoli. Si tratta di una splendida strada costiera che si estende per circa 3 chilometri lungo il Golfo di Napoli. Questo lungomare affascinante offre una vista panoramica sul mare e sull’orizzonte, regalando un’esperienza indimenticabile al tramonto. È un luogo perfetto per rilassarsi, passeggiare e godere della bellezza del mare.

Il Lungomare Caracciolo offre molti punti di interesse e attrazioni. Infatti, lungo la strada, potrai ammirare splendidi edifici storici, tra cui Castel dell’Ovo, la maestosa fortezza che si erge su Napoli. Il Lungomare Caracciolo è anche un luogo perfetto per fare jogging, andare in bicicletta o semplicemente sedersi su una panchina e godersi il panorama.

Durante le belle giornate, molti napoletani si riuniscono qui per bere uno spritz, giocare a carte o passeggiare. Infatti, si tratta di un luogo animato e vivace che riflette lo spirito socievole di Napoli. Sicuramente ti capiterà di incontrare il famoso artista di strada travestito da Pulcinella, che allieterà la tua passeggiata cantando canzoni della tradizione napoletana. Infine, dal Lungomare Caracciolo puoi perderti nella bellezza del Vesuvio, il vulcano che sovrasta la città. E credimi, l’immagine del Vesuvio sullo sfondo del golfo di Napoli è una vera bellezza.

Uno spritz al Barcadero Cafè 

E che fai, non te lo bevi uno spritz? Ormai è arrivato l’orario dell’aperitivo e perchè non farlo vista mare? 

Ti consiglio di fermarti al Barcadero Café, sul Lungomare Caracciolo. Situato proprio sul lungomare, offre una vista spettacolare sul Golfo di Napoli e sul Vesuvio. È il luogo ideale per ammirare il panorama mentre bevi uno spritz o un calice di vino. Il Barcadero Café si distingue anche per la sua atmosfera accogliente e raffinata.

Infatti, l’arredamento elegante e curato crea un’atmosfera rilassante, perfetta per trascorrere momenti di tranquillità. Inoltre, le ampie vetrate consentono di godere della vista panoramica anche all’interno del locale. Trattandosi di uno dei bar più frequentati della zona, ti consiglio di prenotare con un po’ di anticipo se vuoi essere sicura di trovare un tavolo proprio davanti al mare.

cose da vedere a Napoli in 2 giorni

Cose da vedere a Napoli in 2 giorni: giorno 2

Le cose da vedere a Napoli in 2 giorni non sono affatto finite qui! Dopo aver visitato il cuore popolare della città, puoi dedicare il secondo giorno ad alcune delle attrazioni meno turistiche, che ti assicuro che ti stupiranno. Quindi, mettiti comoda e scopriamo le cose da vedere a Napoli in due giorni.

Scopri anche: Cosa vedere a Roma in 3 giorni

Colazione con la sfogliatella calda di Scaturchio

Alt! Prima di iniziare a camminare e scoprire le ultime cose da vedere a Napoli in 2 giorni, è giusto fare una sana e sostanziosa colazione. E cosa c’è di meglio di una sfogliatella calda della pasticceria Scaturchio

La sfogliatella calda di Scaturchio è un capolavoro di pasticceria: una vera prelibatezza!

La sua caratteristica principale è l’incredibile contrasto di consistenze. Infatti, il guscio di pasta sfoglia croccante e friabile racchiude il ripieno cremoso a base di ricotta, scorza di limone e vaniglia. La particolarità di questa delizia è che viene servita calda, appena sfornata. Il profumo invitante si fonde con la fragranza e la leggerezza della pasta sfoglia, creando un’esperienza gustativa indimenticabile.

Oltre alla sfogliatella calda, Scaturchio offre anche una vasta selezione di altre prelibatezze, come babà, pastiere e cannoli. La pasticceria stessa è un luogo incantevole, che ti farà sentire come se stessi facendo un tuffo nella storia di Napoli.

Visita alla Napoli sotterranea

Dopo questo inizio dolce e calorico, dovrai percorrere circa un quarto d’ora a piedi per raggiungere l’ingresso della Napoli Sotterranea. Esplorando Napoli sotterranea, potrai ammirare una serie di incredibili testimonianze del passato. In particolare, potrai scoprire grotte sotterranee con affreschi e mosaici antichi e visitare cisterne che un tempo fornivano acqua potabile alla città. Inoltre, potrai addentrarti in antiche cavità utilizzate come cripte.

Uno dei punti salienti di Napoli sotterranea è il Cimitero delle Fontanelle. Si tratta di una vasta catacomba sotterranea che ospita migliaia di teschi e ossa umane. Questo luogo unico offre un’occasione per riflettere sulla mortalità e spiritualità, oltre a fornire un’interessante finestra sulle credenze popolari di Napoli.

Un’altra attrazione famosa è il Gabinetto Segreto, situato nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Questa sezione speciale del museo ospita una vasta collezione di oggetti erotici provenienti dalle rovine di Pompei ed Ercolano. È un’occasione per scoprire un aspetto sorprendente e spesso trascurato della vita quotidiana nell’antica Roma. 

Nella tua lista delle cose da vedere a Napoli in due giorni non può mancare un’esplorazione delle gallerie sotterranee. Questo ti permetterà di scoprire i segreti nascosti di Napoli e di immergerti completamente nell’atmosfera misteriosa dei suoi sotterranei.

Ti consiglio di prenotare la tua visita guidata alla Napoli Sotterranea su GetYourGuide. L’ultima volta che sono stata qui ho scelto questo tour su GetYourGuide. La guida era simpaticissima e soprattutto molto preparata sugli aneddoti più segreti dell’antica Napoli. 

Scegliendo questo tour, potrai scoprire una Napoli sconosciuta, fatta di storia, mistero e fascino.

pizza da vincenzo capuano

Una pizza da Vincenzo Capuano

Beh, ormai sei abituata: passeggiare a Napoli mette fame. Non molto lontano dall’ingresso della Napoli Sotterranea si trova la pizzeria di Vincenzo Capuano

Vincenzo Capuano si è fatto strada nel panorama gastronomico napoletano nel corso degli ultimi anni. E’ famoso per la sua versione della pizza napoletana gourmet, caratterizzata da un cornicione gonfio e alveolato. Personalmente, amo la sua margherita con il cornicione ripieno di ricotta morbida e calda. Infatti, il condimento di altissima qualità caratterizza tutto il suo menù. Puoi trovare una vasta scelta, che va dalle pizze tradizionali a quelle più innovative. Sicuramente troverai un po’ di fila, quindi, ti consiglio di arrivare con anticipo ed evitare le fasce orarie più affollate. 

Scopri anche: Cosa mangiare a Roma

Cose da vedere a Napoli in 2 giorni: Parco Virgiliano

Con la pancia piena e il cuore pieno di emozioni, siamo pronte a continuare il nostro itinerario alla scoperta delle cose da vedere a Napoli in due giorni.

E’ arrivato il momento di scoprire una zona di Napoli meno turistica, frequentata principalmente dalle persone del posto. Devi sapere che fino a 18 anni ho vissuto nella mia città natale, in provincia di Salerno. Avendo diversi amici di Posillipo e del Vomero, ho trascorso periodi di tempo abbastanza lunghi a Napoli. Per questo motivo, dopo aver visitato le attrazioni più famose della città, ho iniziato a scoprire i quartieri del Vomero e di Posillipo e me ne sono innamorata. 

vista su napoli

In particolare, una tappa che non può assolutamente mancare nel tuo itinerario di Napoli in due giorni è il Parco Virgiliano a Posillipo. Anche chiamato Parco della Rimembranza, il Parco Virgiliano è una gemma nascosta, che offre una vista mozzafiato. Infatti, è il luogo ideale per godere di una piacevole giornata immersa nella natura e nella tranquillità.

Dall’alto delle colline di Posillipo, è possibile ammirare una vista panoramica che va dal Vesuvio alla città di Napoli, fino alle isole di Capri, Ischia e Procida. I tramonti visti da qui sono particolarmente suggestivi e ti regaleranno uno spettacolo indimenticabile. Infatti, il parco è perfetto per una passeggiata rilassante o per un picnic all’aperto. I sentieri ben curati ti permettono di esplorare gli angoli più suggestivi del parco, mentre le panchine lungo il percorso ti permetteranno di ammirare lo spettacolo davanti a ai tuoi occhi. 

Si tratta di una vera oasi di serenità lontano dal caos della città, ideale per godere appieno della bellezza di questa meravigliosa città.

Aperitivo con vista sulla Terrazza Miranapoli

vista su napoli

Dopo questo itinerario approfondito su cosa vedere a Napoli in due giorni, è quasi arrivato il momento di salutarci. Ma prima di dire “arrivederci” ad una delle città più belle d’Italia, è giusto fare un’ultima tappa.

Questa volta ti propongo di fare un aperitivo presso la Terrazza Miranapoli, un locale storico nel cuore di Posillipo. Grazie alla sua bellissima terrazza panoramica con vista sul Golfo di Napoli, Miranapoli ti permette di fare un ottimo aperitivo al tramonto, con una bottiglia presente nella sua interessante carta dei vini. Ottimi anche i drink, in particolare il Gin Tonic, preparato con un ottimo Gin non commerciale.

Cose da vedere a Napoli in 2 giorni: ora tocca a te!

Eccoci arrivate alla fine della nostra guida dedicata a cosa vedere a Napoli in 2 giorni. In questo articolo, abbiamo scoperto le principali cose da vedere a Napoli in due giorni nel centro storico e nei quartieri spagnoli. Inoltre, abbiamo scoperto i migliori posti dove mangiare a Napoli in due giorni, gustando sfogliatelle, frittatine e le migliori pizze della tradizione napoletana. Infine, siamo andate alla scoperta dei luoghi non turistici che devi assolutamente inserire nella lista delle cose da vedere a Napoli in 2 giorni.

frittatina di pasta a Napoli

Come ti anticipavo, a breve pubblicherò tante nuove guide su cosa mangiare a Napoli e sui migliori ristoranti della città. Ti consiglio di iscriverti alla Newsletter per restare aggiornata sulla loro pubblicazione!

A presto, 

Un abbraccio,

Marianna

Iscriviti a Mondo

🌍 MONDO 🌍 è la newsletter che prova a raccontarti tutte quelle cose belle che puoi scoprire visitando il nostro meraviglioso pianeta. Scritta con il cuore e inviata dritta dritta nella tua email. Oggi siamo già +500 🌍MONDO LOVERS🌍!

Cosa stai aspettando?

Ti potrebbe piacere...

Articoli Popolari...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *