Guida delle cose da vedere ad Amalfi in due giorni
campania costiera amalfitana europa italia viaggi

Cose da vedere ad Amalfi in due giorni: itinerario definitivo

Ciao e benvenuta in un nuovo articolo dedicato alle cose da vedere ad Amalfi in due giorni. In questa guida, ti porto alla scoperta di uno dei luoghi più conosciuti della Costiera Amalfitana, che attira turisti da ogni parte del mondo. Beh, diciamo che quando si pensa a cosa vedere ad Amalfi la lista è abbastanza lunga!

In questo articolo, percorreremo la storia di Amalfi e dei popoli che hanno contribuito a renderla una delle più forti potenze marinare d’Italia. Inoltre, andremo alla scoperta delle principali cose da vedere ad Amalfi, tra mare, montagna e città. Beh, non perdiamoci in chiacchiere ed entriamo nel vivo della nostra guida dedicata a cosa vedere ad Amalfi in due giorni. Sei pronta?

Iniziamo!

Cose da vedere ad Amalfi in due giorni

Amalfi è una destinazione che regala un’esperienza indimenticabile anche se hai a disposizione solo pochi giorni. Questa perla della Costiera Amalfitana ti accoglierà con la sua storia millenaria, le stradine pittoresche e il suo paesaggio mozzafiato.

Pochi giorni sono sufficienti per catturare l’anima di questa affascinante città, ma sicuramente ti lascerà con la voglia di tornare a scoprirne ancora di più. In questa guida, ti porto alla scoperta di cose da vedere ad Amalfi in due giorni, costruendo un itinerario tra mare, montagna e città!

La Piazza del Duomo ad Amalfi

Inizia il tuo weekend ad Amalfi da Piazza del Duomo, il cuore pulsante della città. La Piazza del Duomo ad Amalfi è uno dei luoghi più iconici e si trova proprio davanti al meraviglioso Duomo di Amalfi. Grazie alla sua bellezza, è stato dichiarato Patrimonio UNESCO, proprio come gran parte della Costiera Amalfitana.

La gente del posto è solita chiamarla Piazza Sant’Andrea e prende il nome dalla maestosa Cattedrale di Sant’Andrea Apostolo, nome del Duomo di Amalfi. La piazza offre una vista panoramica sulla città e sul Mar Tirreno ed è ricca di caffè, ristoranti e negozi tipici che la rendono sempre molto animata.

Prima di iniziare la tua passeggiata alla scoperta di Amalfi, fermati a prendere un caffè alla Pasticceria Pansa a Piazza Duomo. Se scegli di sederti al tavolo all’esterno con servizio, i prezzi lievitano vertiginosamente. Tuttavia, il caffè al bancone costa 1,50 euro e il banco dolci è ricco di bontà.

La Cattedrale di Sant’Andrea ad Amalfi

Dopo aver preso il tuo primo caffè della giornata, fermati ad ammirare la magnifica Cattedrale di Sant’Andrea, capolavoro dell’architettura romanico-arabica del IX secolo anche se nel corso dei secoli ha subito varie modifiche e ampliamenti.

La facciata del Duomo è particolarmente impressionante, con un portale decorato riccamente e una scalinata che conduce direttamente alla piazza. Proprio per questo motivo, se si pensa a cosa vedere ad Amalfi, la prima cosa che viene in mente è proprio la Cattedrale di Sant’Andrea.

Cose da vedere ad Amalfi: il duomo

Dedica del tempo per visitare gli interni della Cattedrale di Sant’Andrea, i suoi affreschi e le opere d’arte di valore inestimabile. Tra le principali attrazioni, si trova il Crocifisso ligneo, un prezioso Cristo crocifisso risalente all’XI secolo, e il famoso “Cristo Pantocratore“, una grande immagine di Gesù raffigurato come giudice universale. Inoltre, all’interno del Duomo puoi visitare la Cripta di Sant’Andrea, dove sono conservate le reliquie del santo patrono di Amalfi. 

Ogni anno, tante persone decidono di celebrare il loro matrimonio proprio nel Duomo di Amalfi. Se anche tu hai il grande sogno di celebrare il tuo matrimonio qui, beh, ti consiglio di metterti in lista d’attesa! 🙂

Il Chiostro del Paradiso di Amalfi

Prosegui il tuo itinerario alla scoperta di cosa vedere ad Amalfi restando nei dintorni della Cattedrale. Qui si trova il Chiostro del Paradiso, un’opera d’arte architettonica risalente al XIII secolo. Questo chiostro è un’oasi di tranquillità, decorato con colonne finemente intagliate e affreschi suggestivi.

Si tratta di un posto davvero affascinante, in grado di riportarti indietro nel tempo ed trasmetterti un’immensa tranquillità. Il Chiostro del Paradiso è aperto al pubblico e può essere visitato insieme alla Cattedrale di Sant’Andrea. Ti consiglio di visitarlo, perché ne vale davvero la pena!

Il Centro Storico di Amalfi

Il modo migliore per visitare il centro storico di Amalfi è perdendosi tra le sue affascinanti stradine. Infatti, Amalfi è caratterizzata da vicoli tortuosi, pieni di colore e negozi di artigiani locali. Immergiti nella sua atmosfera unica, fermati a comprare qualche prodotto tipico, come i limoni di Amalfi, anche chiamati sfusati

Tra le stradine del borgo, troverai boutique dove comprare i famosi sandali bassi di Amalfi, fatti a meno in vera pelle. Fermati da “Antica Sartoria” e compra qualche copricostume per la tua estate. Sono davvero pazzeschi!

Cosa vedere ad Amalfi: il centro storico

Cose da vedere ad Amalfi: le spiagge

Le cose da vedere ad Amalfi non finiscono di certo qui! Il tuo weekend ad Amalfi deve assolutamente includere un po’ di relax in spiaggia.  Devi sapere che molte delle spiagge della Costa Amalfitana sono fatte di ciottoli piuttosto che di sabbia, ma sono sempre circondate da paesaggi mozzafiato.

Durante la stagione estiva, queste spiagge possono essere piuttosto frequentate, quindi ti consiglio di arrivare presto per assicurarti un posto. Nella maggior parte dei casi, non è possibile prenotare l’ombrellone senza essere fisicamente lì, a meno che non versi un anticipo tramite bonifico. In ogni caso, ti consiglio di chiamare lo stabilimento balneare selezionato e chiedere direttamente a loro.

Se vuoi essere sicura di non trovare troppo caos, come sempre ti consiglio di organizzare un weekend ad Amalfi fuori dalla stagione turistica. In questo modo, potrai goderti la costa in tutta tranquillità.

La Spiaggia di Marina Grande

Questa è la spiaggia principale di Amalfi si trova proprio di fronte al centro storico. Si tratta di una spiaggia di ciottoli, con acque sono calme e ideali per nuotare. Lungo la spiaggia ci sono stabilimenti balneari, ristoranti e bar dove puoi noleggiare lettini e ombrelloni.

La Spiaggia di Atrani

Atrani è un pittoresco villaggio che si trova a pochi passi dal centro di Amalfi. La spiaggia di sabbia di Atrani è più piccola rispetto a Marina Grande ma altrettanto affascinante. È circondata da colorate case e offre un’atmosfera più tranquilla e intima.

Raggiungere la spiaggia di Atrani in auto può essere abbastanza difficile. Infatti, l’unico parcheggio della zona ha solo trenta posti disponibili. Inoltre, durante i weekend estivi l’accesso in auto ad Atrani è previsto solo per i residenti. Quindi ti consiglio di parcheggiare ad Amalfi e percorrere a piedi il tratto di strada verso Atrani.

Cose da vedere ad Amalfi: la spiaggia di Atrani

La Spiaggia di Castiglione di Ravello

Situata tra Amalfi e Ravello, questa spiaggia è raggiungibile tramite una lunga discesa di gradini. Ammetto che la discesa è abbastanza faticosa, a causa dei circa 300 gradini, ma li merita tutti.

Infatti, si tratta di una spiaggia isolata e tranquilla, perfetta per coloro che cercano un po’ di privacy e pace. Raggiungerla in auto è praticamente impossibile, per questo motivo ti conviene muoverti a piedi.  

Sulla Spiaggia di Castiglione di Ravello trovi uno stabilimento balneare e un ristorante, dove puoi fermarti a pranzo. Tuttavia, ricorda che il sole si sposta dietro le rocce verso le 16.30, per questo motivo ti consiglio di arrivare al mattino presto.

La Spiaggia di Duoglio

La Spiaggia del Duoglio si trova all’interno di una profonda insenatura, raggiungibile solo via mare o attraverso una ripida discesa di circa 400 gradini da una strada panoramica. Questo rende il luogo più appartato rispetto ad altre spiagge della Costa Amalfitana e crea un’atmosfera di intimità e tranquillità.

Circondata da ripide scogliere e rigogliosa vegetazione, la Spiaggia del Duoglio offre un paesaggio naturale mozzafiato. Le acque cristalline e turchesi del Mar Tirreno creano un contrasto stupefacente con le rocce circostanti, creando uno scenario perfetto per un bagno rinfrescante e una giornata di relax al sole.

Poiché l’accesso alla spiaggia via terra è abbastanza impegnativo, molte persone scelgono di raggiungerla in barca. Puoi noleggiare una barca a Amalfi o in altre località della Costa Amalfitana e fare una piacevole escursione per arrivare alla Spiaggia del Duoglio. In questo modo, potrai ammirare la costa da un punto di vista unico.

Un giro in barca ad Amalfi

Prima di lasciare la città, considera di salutarla dal mare con una gita in barca ad Amalfi. Molte imbarcazioni offrono escursioni lungo la costa, permettendoti di ammirare Amalfi da una prospettiva unica e di godere di panorami mozzafiato delle scogliere e delle grotte marine.

A seconda delle tue esigenze e del budget a tua disposizione, puoi optare per una gita in barca di poche ore o di un’intera giornata. Personalmente, scelgo sempre di fare una gita di un’intera giornata con skipper. In questo modo, puoi scoprire tutte le calette della Costa e conoscere qualcosa in più sulla loro storia.

Ti consiglio di dare un’occhiata a queste gite in barca organizzate da GetYourGuide. GetYourGuide è una piattaforma online che ti permette di prenotare esperienze affascinanti in tutto il mondo. Queste sono le mie preferite:

Gita in barca ad Amalfi nel weekend

La storia di Amalfi

Amalfi è una perla della Costiera Amalfitana, incastonata tra le maestose montagne e il mare cristallino. L’intera città di Amalfi è inserita nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO, ed è famosa per i suoi pittoreschi paesaggi, le ripide scogliere e le splendide viste panoramiche.

La bellezza di Amalfi

Questo gioiello della Campania è rinomato per la sua storia millenaria, le strade pittoresche e i panorami mozzafiato. Se vuoi visitare Amalfi in due giorni, non temere: in questo articolo, ti guiderò attraverso le esperienze che renderanno il tuo breve soggiorno indimenticabile.

Ma prima di approfondire cosa vedere ad Amalfi in due giorni, vorrei raccontarti qualcosa di questo borgo. Alla fine dei conti, la storia di una città definisce il suo fascino.

Le origini di Amalfi

Le origini di Amalfi risalgono al periodo romano, ma è durante il periodo bizantino che la città inizia a diventare un importante centro marittimo. In particolare, nel VI secolo d.C., Amalfi diventa la quarta Repubblica Marinara insieme a Venezia, Genova e Pisa.

La sua posizione privilegiata sulla costa meridionale d’Italia le ha permesso di stabilire stretti legami commerciali con altre regioni del Mediterraneo, come l’Africa del Nord, l’Egitto, la Siria e l’attuale Istanbul.

La Repubblica di Amalfi raggiunse il suo apice tra l’IX e l’XI secolo, diventando un potente centro economico e culturale. I marinai amalfitani erano considerati esperti cartografi e navigatori, e iniziarono a contribuire allo sviluppo delle prime mappe nautiche.

Nel corso dei secoli successivi, Amalfi subì danni causati da catastrofi naturali, come terremoti e tsunami. Nonostante ciò, la città riuscì a preservare la sua cultura e il suo fascino unico. Oggi, Amalfi è una delle principali destinazioni turistiche della Costiera Amalfitana e continua a incantare i visitatori con il suo ricco patrimonio storico e le sue bellezze naturali. 

Le cose da vedere ad Amalfi in due giorni: guida definitiva

Cose da vedere ad Amalfi in due giorni: ora tocca a te!

Eccoci arrivate alla fine della nostra guida dedicata alle cose da vedere ad Amalfi in due giorni. In questo articolo, siamo andate alla scoperta di cosa vedere ad Amalfi, nel cuore della Costiera Amalfitana. In particolare, abbiamo scoperto le cose da vedere ad Amalfi in due giorni, in un itinerario tra mare, città e montagna.

Se vuoi scoprire come organizzare un viaggio ad Amalfi, dai un’occhiata a questa guida gratuita che ho scritto per te:

Se stai organizzando la tua vacanza in Costiera Amalfitana, leggi anche queste guide gratuite che ho scritto per te:

Spero che questo articolo ti sia utile per organizzare la tua indimenticabile vacanza in Costiera Amalfitana. Come sempre, ti aspetto nei commenti.

Un abbraccio,

Marianna

Iscrivendoti alla Newsletter riceverai consigli pratici su come visitare la Costiera Amalfitana senza spendere un capitale. Ogni giorno, per sette giorni, direttamente nella tua email. Cosa stai aspettando?

Come organizzare la tua vacanza ad Amalfi: consigli e trucchi

Prenota il tuo volo

Usa Skyscanner per prenotare voli economici in tutto il mondo. Skyscanner è il mio motore di ricerca preferito, perché permette di comparare offerte di compagnie aeree di tutto il mondo.

Prenota il tuo alloggio

Puoi prenotare il tuo alloggio su Booking.com. Booking ti mostra sempre le tariffe più convenienti. Se ti iscrivi al programma Genius avrai fino al 40% di sconto e upgrade di camera gratuiti.

Noleggia la tua auto

Usa DiscoverCars per noleggiare la tua auto. Scegli la comodità e la flessibilità del noleggio a breve termine e accedi a milioni di offerte in tutto il mondo.

Non dimenticare l’assicurazione viaggio

L’assicurazione viaggio ti coprirà in caso di infortunio, furto e cancellazioni del tuo viaggio. Personalmente, uso sempre HeyMondo, una compagnia tutta italiana. Per te che sei una lettrice di questo blog, HeyMondo ti offre il 10% di sconto su ogni polizza.

Ti potrebbe piacere...

Articoli Popolari...

1 Comment

  1. Chissà che meraviglia deve essere Amalfi. Ho visto un sacco di documentari su questa zona e si fa presto a capire perchè sia tanto famosa e apprezzata. Non vedo l’ora di visitarla anche io!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *