asia giordania viaggi

Deserto Wadi Rum: guida di viaggio e consigli utili

Ciao e benvenuta in una nuova Guida dedicata a cosa fare nel deserto Wadi Rum in Giordania.

In questa guida, ti porterò alla scoperta del deserto Wadi Rum, anche chiamato “il deserto rosa della Giordania”.

Approfondiremo cosa mangiare e i più bei posti dove dormire, per vivere un’esperienza da vero beduino.

Infine, ti racconterò le esperienze più emozionanti da fare nel deserto Wadi Rum, per vivere momenti davvero indimenticabili.

Che tu sia un’avventuriera o semplicemente un’amante della bellezza selvaggia, il Wadi Rum ha sicuramente qualcosa di speciale da offrirti.

Con escursioni in jeep emozionanti, passeggiate panoramiche e incantevoli pernottamenti nel deserto, ci sarà sempre qualcosa di nuovo da scoprire.

Beh, non perdiamoci in chiacchiere e scopriamo cosa fare nel Wadi Rum.

Sei pronta?

Iniziamo!

il deserto wadi rum: guida di viaggio

Come organizzare un viaggio in Giordania

Prima di entrare nel dettaglio di cosa fare nel Wadi Rum in un giorno, vorrei darti qualche consiglio.

La Giordania è una terra meravigliosa, ricca di bellezze naturali ed esperienze fuori dal tempo.

Si tratta di una zona pacifica in un contesto geografico caratterizzato da tensioni e difficoltà. Ma la Giordania è caratterizzata dallo spirito ottimista e dalla generosità con cui accoglie gli stranieri. Credimi, te ne innamorerai!

Organizzare un viaggio in Giordania

Organizzare un viaggio in Giordania in maniera autonoma può essere un po’ difficile.

Infatti, la Giordania offre talmente tanto che scegliere può essere abbastanza complicato.

Puoi fare water trekking nel Wadi Mujib e perderti nella bellezza dei colori delle sue rocce.

Oppure attraversare il deserto Wadi Rum al tramonto e lasciarti incantare dalla bellezza delle dune rossastre.

Inoltre, puoi visitare il punto più basso della Terra e galleggiare sulle onde del Mar Morto. Oppure puoi passeggiare nella città archeologica di Jerash. Infine, potrai fare snorkeling nel Mar Rosso e guardare da vicino la meravigliosa barriera corallina.

Le guide per un viaggio in Giordania

Per essere sicura di vedere tutto, ho preparato un itinerario dettagliato su cosa vedere in Giordania. Credimi, è stato un lavoraccio ma ne è valsa la pena!

Se vuoi organizzare il tuo viaggio in Giordania, dai un’occhiata a queste guide che ho scritto per te:

Se anche tu sei intenzionata a visitare la Giordania on the road, ti consiglio di noleggiare un’auto. In questo modo, potrai avere la giusta libertà e flessibilità per visitare ogni angolo di questo meraviglioso Paese.

Inoltre, devi sapere che i mezzi pubblici in Giordania non sono molto affidabili.

Per questo, ho noleggiato un’auto con DiscoverCars, la società di noleggio auto a cui mi affido per i miei viaggi.

Te la consiglio: conveniente, affidabile e con un ottimo customer care.

dormire in tenda nel wadi rum

Che cos’è il deserto Wadi Rum

Il deserto Wadi Rum è una regione straordinaria situata nella Giordania meridionale, nota anche come “Valle della Luna”.

Questa regione affascinante e incontaminata è nota per la sua bellezza naturale unica, che attira visitatori da tutto il mondo.

Questo deserto selvaggio copre un’area di circa 720 chilometri quadrati e offre paesaggi spettacolari.

Dune di sabbia, canyon, formazioni rocciose maestose e archi naturali sono solo alcune delle cose che potrai vedere.

Le tonalità calde del deserto, che cambiano a seconda della luce del sole, creano un’atmosfera magica e incantata.

Quindi, non è una sorpresa che il Wadi Rum sia stato riconosciuto come patrimonio mondiale dell’UNESCO. In effetti, la sua importanza storica, culturale e geologica è inestimabile.

Gli abitanti del deserto Wadi Rum

Questo vasto deserto di sabbia rossa è stato abitato da tribù beduine per secoli. Devi sapere che i beduini sono noti per la loro ospitalità e per aver conservato le loro tradizioni. Trascorrere del tempo con loro può offrire una preziosa esperienza culturale, permettendoti di imparare dai loro racconti.

Il Wadi Rum è un vero paradiso per gli amanti della natura. La sua bellezza selvaggia e l’atmosfera magica lo rendono una meta imperdibile.

Personalmente, sono rimasta incantata dall’esperienza nel Wadi Rum. Ma l’esperienza più emozionante è stata poter guardare le stelle una ad una e perdermi nella bellezza dell’alba nel deserto.

Tranquilla, te ne parlerò meglio nel corso di questa guida sul deserto Wadi Rum.

beduini del wadi rum

La storia del Wadi Rum

Il Wadi Rum non è solo una meraviglia naturale, ma anche un luogo ricco di storia. Questa regione affascinante ha un passato che risale a migliaia di anni fa.

Infatti, le prime testimonianze della presenza umana nel Wadi Rum risalgono al periodo neolitico. In questo periodo, gli antichi abitanti iniziarono a dipingere immagini rupestri sulle pareti delle rocce. Queste affascinanti incisioni sono ancora visibili e rappresentano scene di vita quotidiana, animali e simboli misteriosi del passato.

E’ importante sapere che il deserto del Wadi Rum è stato anche una tappa per le rotte commerciali tra Arabia ed Egitto. 

Successivamente, il Wadi Rum fu attraversato dall’Impero Romano, che costruì una strada per collegare Petra con Aqaba. Questa strada romana, ancora visibile in alcuni punti, testimonia l’influenza dell’Impero Romano sulla regione.

Infine, durante la prima guerra mondiale, il Wadi Rum è stato teatro di importanti eventi storici. Infatti, il famoso Lawrence d’Arabia guidò una battaglia contro l’Impero Ottomano, usando proprio il Wadi Rum come base operativa.

Esplorare il deserto del Wadi Rum significa immergersi in un paesaggio carico di significato, con tracce delle civiltà passate che si fondono con la maestosità del deserto .

Cosa fare nel Wadi Rum

Nel deserto del Wadi Rum, puoi fare davvero mille esperienze. Infatti, il famoso deserto rosa offre alcune delle meraviglie più belle al mondo. Ti basti pensare che sei al centro di una riserva naturale, in una immensa distesa di sabbia rosa.

Inoltre, questa zona è ancora abitata dai beduini, la maggior parte dei quali hanno trascorso qui la loro intera esistenza. E sai che cosa vuol dire?

Che potrai fermarti a parlare con loro ore ed ore, ascoltando storie assurde per le tue orecchie. E credimi, sarà davvero un’esperienza indimenticabile.

L’ingresso alla riserva naturale del Wadi Rum è incluso nel Jordan Pass. Se non hai il Jordan Pass, puoi acquistarlo al prezzo di 5 JOD.

Safari in jeep nel Wadi Rum

Partecipare ad un safari in jeep nel deserto Wadi Rum sarà davvero un’esperienza indimenticabile. Attraverserai le dune di sabbia, visiterai siti storici e ammirerai panorami mozzafiato. Tutto a bordo di un veicolo 4×4 in compagnia di un beduino del posto.

Puoi prenotare questa esperienza semplicemente contattando uno dei tanti tour operator della zona. Personalmente, ho prenotato l’esperienza direttamente tramite il campo tendato dove ho pernottato e mi sono trovata benissimo.

La nostra guida ci aspettava all’ingresso del Rum Village, pronta con la sua jeep 4×4 e con diverse bottigliette di acqua.

Io ed il mio ragazzo abbiamo scelto il tour in Jeep al tramonto, per poter approfittare delle temperature più fresche. E anche in questo caso, siamo rimasti estremamente soddisfatti.

La nostra guida ci ha portato in giro per il deserto del Wadi Rum, fermandosi nei punti più importanti per scattarci qualche foto. Infatti, è anche grazie a lui se oggi il mio IPhone è strapieno di foto!

Se non riesci a partecipare al tour nel Wadi Rum in Jeep al tramonto, chiedi se è possibile farlo all’alba. Dovrai mettere la sveglia molto presto ma ne varrà la pena!

gita ed escursioni nel deserto wadi rum

Escursioni a piedi nel Wadi Rum

Ma che ne dici di una bella passeggiata nel deserto del Wadi Rum?

Infatti, nel Wadi Rum puoi fare diverse escursioni, dalle brevi passeggiate alle escursioni di più giorni.

Ti sconsiglio di avventurarti per il Wadi Rum da sola. Per quanto bello ed affascinante, si tratta sempre di un vasto deserto, popolato da animali selvatici. Per evitare di perderti nei meandri del Wadi Rum, ti consiglio di affidarti ad una guida esperta. 

Infatti, le guide esperte conoscono il deserto come le loro tasche, i sentieri e la cultura beduina. Possono fornirti informazioni interessanti sulla storia, la geologia e la vita nel deserto. Soprattutto, sapranno come muoversi nel deserto del Wadi Rum, garantendo la tua sicurezza durante l’escursione.

Escursioni in cammello nel Wadi Rum

Un’altra esperienza imperdibile nel deserto del Wadi Rum è un’escursione in cammello. Infatti, sicuramente incontrerai gruppi di cammelli che passeggiano liberi per il deserto e per le strade della città.

Ma immagina quanto sarebbe bello attraversare il deserto Wadi Rum in cammello, tra distese sabbiose e un panorama mozzafiato.

Anche in questo caso, ti consiglio di optare per l’escursione in cammello nel Wadi Rum al tramonto oppure all’alba.

Due punti panoramici dai quali puoi osservare il tramonto nel Wadi Rum sono il Jebel Qattar e il Jebel Abu Khsheibah, nei pressi di Umm Fruth. Tranquilla, sarà la tua guida a portarti fino a destinazione.

gita con cammello wadi rum

Guardare le stelle nel Wadi Rum

Il Wadi Rum è famoso per i suoi cieli notturni limpidi e privi di inquinamento luminoso. Infatti, il deserto del Wadi Rum è immerso nel nulla e non c’è alcuna traccia di luce artificiale.

Devi sapere che le uniche luci artificiali provengono dai campi tendati nel Wadi Rum nei quali puoi pernottare.

Puoi stenderti sulla sabbia del Wadi Rum, attorno al falò e semplicemente fermarti a guardare il cielo stellato.

La cosa assurda è che riuscirai a vedere ogni singola stella come se fosse proprio davanti a te. Si tratta davvero di un’emozione indescrivibile, soprattutto se, proprio come me, vivi in una grande città.

Pensa che, quando mi sono stesa sulla fredda sabbia rosa a guardare le stelle, mi sono commossa. 

Davanti ad uno spettacolo come questo, ti senti davvero piccolissima e capisci che il mondo è un luogo meraviglioso. Approfitta di questa grande opportunità per osservare le stelle e immergerti nella meraviglia dell’universo.

cosa fare nel wadi rum

Chiacchierare con i beduini del deserto Wadi Rum davanti al falò

I Beduini hanno una ricca tradizione di narrazione di storie e leggende. Durante le chiacchierate intorno al falò, ti racconteranno storie affascinanti sul Wadi Rum e sui suoi antichi abitanti.

Potresti scoprire come si affronta la vita nel deserto e come si prendono cura dei cammelli. E anche come cucinare il cibo tradizionale beduino o come sopravvivere alle condizioni difficili del deserto del Wadi Rum.

Approfitta di questa opportunità per fargli quante più domande possibili: si tratta di un’esperienza estremamente rara! 

Durante la tua serata con i beduini, potrai gustare la cucina beduina e bere una tazza di tè beduino.

E ricorda che il popolo giordano considera il cibo come un’occasione per socializzare e connettersi a livello umano, quindi, approfittane per chiacchierare!

Fare arrampicata nel deserto del Wadi Rum

Fare arrampicata nel deserto del Wadi Rum è diventata un’attività sempre più popolare. Infatti, Il Wadi Rum è conosciuto per le sue imponenti pareti di roccia di arenaria dai colori pazzeschi.

Uno dei vantaggi unici dell’arrampicata nel Wadi Rum è la possibilità di godere di panorami spettacolari. È un’esperienza che unisce l’adrenalina dell’arrampicata con la bellezza naturale del deserto. Quando ti ricapita?

Il Wadi Rum è visitabile tutto l’anno, ma la stagione migliore per l’arrampicata è la primavera. Durante i mesi estivi, invece, il caldo può essere eccessivamente intenso.

Trascorrere la notte nel Wadi Rum

Dormire in un campo tendato nel deserto del Wadi Rum è un’esperienza suggestiva, che permette di immergersi completamente nell’atmosfera del deserto.

I campi tendati nel Wadi Rum sono gestiti da famiglie beduine locali, che ti permettono di entrare in contatto con la loro cultura. 

Ad esempio, puoi provare piatti come il mansaf, a base di carne di montone con riso e salsa di yogurt, e il pane beduino appena sfornato. Davvero buonissimi!

tramonto nel deserto wadi rum

Leggi anche: Vacanze sul Mar Morto: itinerario di viaggio, consigli e curiosità

Quando visitare il Wadi Rum

Non esiste un periodo dell’anno migliore dell’altro per decidere di visitare il Wadi Rum. Diciamo che molto dipende dalla tua disponibilità.

Infatti, le temperature nel deserto sono abbastanza stabili ma con forti escursioni termiche tra la mattina e la sera.

Perché visitare il deserto Wadi Rum in primavera

Per questo motivo, se ne hai la possibilità, ti consiglio di visitare il deserto Wadi Rum in primavera. Durante questi mesi, le temperature oscillano tra i 20 e i 30 gradi. Si tratta di condizioni perfette per fare escursioni evitando il caldo asfissiante.

Inoltre, in questo periodo dell’anno, il deserto fiorisce, creando un paesaggio colorato e suggestivo. Infatti, nel Wadi Rum ci sono più di 200 specie di fiori ed erbe selvatiche che crescono spontaneamente.

E, infine, puoi goderti la brezza primaverile mentre ammiri i canyon, le dune di sabbia e le formazioni rocciose uniche.

Cosa vuoi di più dalla vita?

Perché visitare il Wadi Rum in estate

L’estate nel Wadi Rum può essere estremamente calda, con temperature che superano i 40 gradi. Io faccio parte del gruppo delle pazze persone che hanno visitato la Giordania durante una torrida estate.

E credimi, è stato davvero faticoso.

Infatti, le temperature molto alte erano debilitanti e rendevano tutto più complicato. Ad esempio, per evitare il caldo, abbiamo organizzato la visita dal tramonto alle prime luci dell’alba del giorno successivo.

Tuttavia, se sei disposta a sopportare il calore intenso, l’estate può offrire alcune opportunità uniche. Infatti, durante le prime ore del mattino e le ultime del pomeriggio, puoi goderti il Wadi Rum senza i fitti flussi di visitatori. Sarà come avere un intero deserto a tua disposizione!

Perché visitare il Wadi Rum in autunno

Un periodo dell’anno da prendere in considerazione per visitare il Wadi Rum è l’autunno.

In autunno, il deserto del Wadi Rum assume una bellezza unica. I colori della sabbia e delle rocce diventano più intensi, creando un paesaggio spettacolare. Le luci sono più morbide e le tonalità calde rendono le escursioni e le fotografie ancora più suggestive.

Infine, non sottovalutare la minore affluenza turistica, dovuta alla bassa stagione. In questo modo, vivrai un’esperienza più intima, apprezzando la bellezza del deserto in modo più sereno e rilassante.

sabbia rosa nel deserto wadi rum

Perché visitare il Wadi Rum in inverno

Visitare il Wadi Rum in inverno potrebbe non essere la scelta migliore. Infatti, in questo periodo dell’anno le temperature calano in maniera vertiginosa e possono verificarsi pericolose gelate.

Infatti, anche se potrebbe sembrare strano, durante il periodo invernale, la temperatura nel deserto può arrivare anche a zero gradi. Inoltre, non sottovalutare la possibilità di piogge torrenziali. 

Pensa che qualche anno fa ha piovuto così tanto da allagare l’intera città di Petra!

Come vestirsi nel Wadi Rum

Se stai pensando di trascorrere una giornata nel deserto del Wadi Rum, devi fare alcune considerazioni.

Prima di tutto, nel deserto del Wadi Rum c’è una forte escursione termica tra il mattino e la sera. Infatti, potrà capitare di sfiorare i 50 gradi durante il giorno e i 20 durante la notte.

Per questo motivo, è necessario portare il giusto abbigliamento.

Ecco cosa indossare

Essendo un deserto con un clima caldo e secco, è fondamentale scegliere abiti che offrano comfort, protezione e praticità. Scegli tessuti traspiranti, come cotone o lino, che consentono al tuo corpo di respirare e di mantenere una temperatura confortevole anche sotto il sole cocente. Evita tessuti sintetici che trattengono il calore e aumentano la sudorazione.

Poiché il sole può essere molto intenso nel deserto, proteggere la pelle dai raggi dannosi è una priorità. Indossa un cappello a tesa larga o foulard per proteggere la testa dal sole. Applica crema solare ad ampio spettro sul viso, sulle braccia e sulle gambe, ricordandoti di riapplicarla regolarmente durante la giornata.

Scegli pantaloni leggeri e comodi, come pantaloni cargo o pantaloni larghi in cotone. Evita i jeans pesanti che possono risultare scomodi e poco traspiranti. I pantaloni lunghi offrono anche una maggiore protezione dalle punture di insetti e dagli sfregamenti con la sabbia.

Evita gli shorts e gli abiti troppo succinti per rispettare la cultura locale.

Data la natura del terreno sabbioso e roccioso del Wadi Rum, è importante indossare calzature adatte. Ti consiglio di evitare le scarpe da trekking, perché possono rendere difficile camminare sulla sabbia. Invece, scegli sandali comodi o da trekking, con suola antiscivolo. 

Infatti, in alcune caverne o su alcune rocce potresti trovare un po’ di umidità, che potrebbe farti scivolare. Ovviamente, evita assolutamente le scarpe con tacco, poiché non ti darebbero la protezione e la stabilità necessarie durante le escursioni.

Anche se le giornate nel Wadi Rum possono essere calde, le temperature possono scendere significativamente durante la notte. Per affrontare questi sbalzi termici, indossa abiti a strati leggeri. Porta con te una felpa o una giacca leggera per proteggerti dal fresco notturno.

cosa indossare nel wadi rum

Come si raggiunge il Wadi Rum

Raggiungere il Wadi Rum può essere un po’ complicato, a causa della sua lontananza dagli aeroporti principali. 

Come andare nel Wadi Rum in aereo

Se vuoi raggiungere il Wadi Rum in aereo, ti conviene atterrare all’aeroporto di Aqaba, a circa 50 km dal Wadi Rum. Tuttavia, questo aeroporto ha poche opzioni di volo, soprattutto se arrivi dall’Europa.

L‘aeroporto di Amman ha molte più disponibilità, ma si trova a 330 km di distanza. Invece, se puoi stare in Giordania per più tempo, puoi inserire il Wadi Rum nel tuo itinerario e raggiungerlo dopo aver visitato altre città.

Prima di tutto, devi sapere che il Wadi Rum è un’area protetta. Quindi, a prescindere dal mezzo di trasporto selezionato, è sempre necessario raggiungere il Rum Village. Personalmente, ho preferito evitare di entrare nel Wadi Rum con la mia auto. Infatti, ho prenotato una visita del Wadi Rum direttamente tramite la struttura dove ho dormito e mi sono trovata benissimo.

Come arrivare nel Wadi Rum in autobus

Puoi raggiungere il Wadi Rum in autobus, partendo da diverse città giordane, come Amman, Aqaba e Petra. Tuttavia, i tempi di viaggio possono essere lunghi e non sempre convenienti.

Come raggiungere il Wadi Rum in taxi 

Un’opzione più comoda e flessibile è quella di prendere un taxi. Ci sono molte compagnie di taxi in Giordania che offrono servizi di trasporto da e per il Wadi Rum. Tuttavia, i prezzi possono variare molto a seconda del punto di partenza e del tipo di taxi.

Come raggiungere il Wadi Rum in auto

Invece, se preferisci essere autonoma, puoi entrare nel Wadi Rum con l’auto che hai noleggiato in Giordania. Tuttavia, tieni presente che ci sono alcune strade nel deserto che richiedono un veicolo a quattro ruote motrici. Inoltre, è difficile guidare nel deserto a causa della presenza di numerose pietre nascoste e nessuna indicazione. 

Per questo motivo, ti sconsiglio vivamente di entrare nel Wadi Rum con l’auto che hai noleggiato. Lascia l’auto al parcheggio del Rum Village e opta per un tour organizzato.

Visita al Wadi Rum con tour organizzato

Una delle principali ragioni per scegliere un tour organizzato per raggiungere il Wadi Rum è la sua comodità. Questi tour sono progettati per semplificare il viaggio grazie alla guida di un beduino del posto.

Un tour organizzato ti offre l’opportunità di godere dell’esperienza e della conoscenza dei guide locali esperte. I professionisti vivono nel Wadi Rum e possono fornirti informazioni dettagliate sulla storia, la cultura e la geologia del deserto. Sapranno guidarti verso i luoghi più affascinanti e raccontarti storie uniche che arricchiranno la tua esperienza nel Wadi Rum.

Ti basterà parcheggiare la tua auto davanti al Rum Village ed attendere la tua guida locale.

E ti assicuro che sarà un’esperienza indimenticabile!

Dove dormire nel Wadi Rum

Dormire nel Wadi Rum in Giordania è un’esperienza pazzesca. Immagina di dormire in un tipico campo tendato, trascorrere la serata ascoltando le storie dei beduini e sorseggiare il tuo caffè guardando il sorgere del sole nel deserto. Davvero emozionante!

La mia esperienza di una notte nel Wadi Rum è stata davvero indimenticabile.

Ho soggiornato al Rum Magic Nights, che mi ha permesso di vivere un’esperienza tradizionale, con il massimo comfort. Personalmente, ho evitato di dormire nelle cosiddette bolle trasparenti: non mi davano l’idea di esperienza autentica. 

Invece, al Rum Magic Nights mi sono trovata benissimo, a partire dalla camera spaziosa e pulita, fino ad arrivare alla qualità del cibo.

In ogni caso, nel deserto del Wadi Rum avrai l’imbarazzo della scelta. Potrai scegliere di dormire anche tu in un campo tendato beduino oppure optare per un campeggio o per un resort. A te la scelta!

Personalmente, ti consiglio i campi tendati beduini. Ne troverai tanti tipi diversi, con fasce di prezzo basse o medio – alte. In ogni caso, secondo me sono la soluzione migliore per vivere un’esperienza da vera local ma con i dovuti comfort.

dove dormire nel deserto wadi rum

Cosa mangiare nel Wadi Rum

Nel deserto del Wadi Rum in Giordania, avrai l’opportunità di assaporare la deliziosa cucina beduina.

Il Mansaf

Il Mansaf è uno dei piatti nazionali della Giordania ed è molto popolare anche nel deserto del Wadi Rum. Si tratta di carne di montone cotta a fuoco lento, su un letto di riso aromatico e condita con una salsa di yogurt. 

Il mansaf è spesso accompagnato da frutta secca e viene servito su grandi vassoi. La carne ha un sapore intenso, che viene stemperato dalla freschezza del riso condito con la salsa allo yogurt. Ah, si mangia rigorosamente con le mani!

Carne cotta nello zarb

Un altro piatto che devi assolutamente provare è la carne cotta nello zarb, il tipico barbecue beduino. E’ un pasto unico in cui la carne e le verdure vengono cotte nelle profondità della sabbia. Il risultato è una carne tenera e saporita, grazie alla marinatura fatta con succo di limone, aglio, sale e pepe. 

Pane beduino

Un cibo che ti lascerà senza parole è il pane beduino. È un pane piatto e rotondo, fatto con farina, acqua, sale e lievito. Il pane beduino viene cotto su pietre calde o su un fuoco aperto, creando un sapore rustico e delizioso. Viene spesso servito con vari piatti, utilizzato per fare panini o accompagnato con tè beduino.

Tè beduino

Infine, devi assolutamente provare il tè beduino. Il tè beduino è una bevanda tradizionale che viene offerta come segno di ospitalità nei campi tendati. Si tratta di un tè nero forte, speziato con cardamomo e altre spezie aromatiche. Viene servito bollente in tazze decorate e zuccherato secondo il gusto personale.

Deserto Wadi Rum ora tocca a te!

Eccoci arrivate alla fine della nostra guida dedicata a cosa fare nel deserto Wadi Rum.

In questa Guida, abbiamo scoperto la storia e gli aneddoti sul Wadi Rum, il deserto rosa della Giordania. Inoltre, siamo andate alla scoperta di cosa fare nel Wadi Rum, tra trekking a piedi ed esperienze in Jeep. 

Abbiamo scoperto cosa mangiare nel Wadi Rum come un vero local, scegliendo tra mansaf e carne cotta nello zerb. Infine, abbiamo approfondito dove dormire nel Wadi Rum, per vivere un’esperienza indimenticabile.

Se vuoi sapere come organizzare il tuo viaggio in Giordania, dai un’occhiata a queste guide che ho scritto per te:

Infine, se vuoi noleggiare un’auto in Giordania, ti consiglio di dare un’occhiata alle offerte su DiscoverCars.

Spero che questa Guida ti sia utile per organizzare la tua vacanza nel Wadi Rum. Come sempre, ti aspetto nei commenti.

Un abbraccio,

Marianna

Ricevi l’Ebook gratuito sulla Giordania

🌍 MONDO 🌍 è la newsletter che prova a raccontarti tutte quelle cose belle che puoi scoprire visitando il nostro meraviglioso pianeta. Scritta con il cuore e inviata dritta dritta nella tua email. Iscriviti alla Newsletter e ricevi subito l’Ebook gratuito sulla Giordania.

Ti potrebbe piacere...

Articoli Popolari...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *