regno unito scozia viaggi

Edimburgo Cosa Vedere: Tutto Quello Che Devi Sapere

Ciao e benvenuta in un nuovo articolo dedicato a cosa vedere a Edimburgo. In questa Guida, ti racconterò cosa vedere a Edimburgo in quattro giorni, passeggiando a piedi per la città. Scoprirai cosa vedere a Edimburgo tra luoghi turistici e meno conosciuti, per vivere un viaggio indimenticabile.

In questo itinerario a Edimburgo in quattro giorni, ti porterò tra vicoli pittoreschi, storie di fantasmi, scorci meravigliosi e tanto altro. Inoltre, se sei un’amante di Harry Potter, Edimburgo è davvero la città che fa per te. Beh, non perdiamoci in chiacchiere ed entriamo nel vivo del nostro articolo dedicato a cosa vedere a Edimburgo. Sei pronta? Iniziamo!

Ciao, Sono Marianna

Prima di entrare nel vivo della nostra guida gratuita dedicata a cosa vedere a Edimburgo, mi presento. Mi chiamo Marianna, sono Consulente di Viaggio per CartOrange e Travel Blogger. Sono la fondatrice di The Wine Travelist, il blog dedicato agli itinerari di viaggio, di cibo e di vino in giro per il mondo.

In questo Blog, troverai tante Guide Gratuite per organizzare il tuo viaggio in Italia o all’estero senza impazzire. Vista la mia esperienza come viaggiatrice di lunga data e come Consulente di Viaggio, nelle mie Guide troverai solo consigli pratici e utili per organizzare i tuoi itinerari. Ovviamente, sempre alla ricerca di luoghi meno turistici e nascosti.

Inoltre, se vuoi che mi occupi dell’organizzazione del tuo prossimo viaggio ricco di esperienze indimenticabili, invia la tua richiesta a questo link. Ti basterà indicarmi alcune semplici indicazioni ed io mi occuperò di organizzare il tuo prossimo viaggio in Scozia o in giro per il mondo, senza farti impazzire. Cosa stai aspettando? La vita è una ed è meglio spenderla in viaggio!

Il Mio Viaggio Ad Edimburgo

Ho visitato Edimburgo ad aprile, in un viaggio di sole donne con mia mamma, mia zia e mia cugina. Devo ammettere che ho organizzato questo viaggio come una specie di esperimento. Infatti, sto pensando di lanciare un nuovo progetto, dedicato ai viaggi di gruppo per sole donne. Quindi, perché non testare l’idea organizzando questo viaggio con alcune delle persone a me più care?

Iscriviti alla Newsletter

PS. Vuoi restare aggiornata sul lancio dei viaggi di gruppo per sole donne? Iscriviti alla Newsletter. E’ gratis e senza impegno!

Proprio per questo motivo, abbiamo deciso di trascorrere a Edimburgo quattro giorni. Probabilmente, penserai che sono troppi. Invece, a mio parere, quattro giorni a Edimburgo sono perfetti per scoprire cosa vedere a Edimburgo in totale relax. In questo modo, riuscirai a godere dei luoghi più e meno turistici, senza correre da una parte all’altra della città.

Per quanto riguarda il periodo migliore per visitare Edimburgo, ti consiglio il mese di aprile o di maggio. Infatti, in questo periodo, la probabilità di incontrare pioggia e nebbia è inferiore rispetto agli altri mesi dell’anno. Ho vistato Edimburgo ad Aprile e devo ammettere che sono stata davvero fortunata. Al netto di qualche pioggia passeggera, durata pochissimo, ho avuto giorni di pieno sole. E, credimi, quando c’è il sole, Edimburgo ha tutto un altro sapore! Beh, dopo questa introduzione, direi di entrare nel vivo della nostra Guida dedicata a cosa vedere a Edimburgo.

edimburgo cosa vedere

Edimburgo Cosa Vedere il Primo Giorno

Ho dedicato il primo giorno ad Edimburgo alla scoperta della città. Edimburgo ha delle dimensioni ridotte, che la rendono perfetta per gli amanti delle passeggiate. Infatti, potrai muoverti da un punto all’altro della città a piedi, senza dover attendere i mezzi pubblici. Ti consiglio di dedicare la prima parte del giorno alla scoperta della Old Town, cuore pulsante della città. Si tratta del centro medievale di Edimburgo, che le ha permesso di diventare Patrimonio UNESCO. Perditi tra le stradine pittoresche della Old Town di Edimburgo, fermati a fotografare gli scorci panoramici e goditi il paesaggio.

Dopo aver visitato la Old Town di Edimburgo, dedica la seconda parte della giornata alla scoperta della New Town. Goditi la vista sul Castello di Edimburgo, passeggiando all’interno di Princes Street Gardens. Lasciati incantare dalla bellezza senza tempo di Dean Village e Stockbridge. Credimi, ti lasceranno senza fiato. Insomma, il tuo primo giorno ad Edimburgo ti darà una perfetta introduzione alla bellezza di questa città. Quindi, cosa vedere a Edimburgo il primo giorno in dettaglio?

Leggi anche: Old Town Edimburgo: Tutto Quello Che Devi Sapere

Partecipa Ad Un Tour Guidato Gratuito a Edimburgo

Ogni volta che visito una nuova città, partecipo ad un tour guidato gratuito. E ho fatto la stessa cosa ad Edimburgo. Partecipare ad un Free Walking Tour a Edimburgo ti farà scoprire la storia della città in maniera semplice e divertente. Grazie alla presenza della guida, scoprirai aneddoti, curiosità e segreti di Edimburgo, che non avresti mai scoperto da sola. Inoltre, il pagamento di questi tour è basato sulle mance. In poche parole, sarai tu a decidere quanto pagare la guida. Semplice, vero?

Personalmente, ho prenotato ben tre tour gratuiti di Edimburgo, tramite GuruWalk, la piattaforma di Free Walking Tour più famosa al mondo. Il primo giorno, ho prenotato un tour guidato a piedi di Edimburgo ed è stato davvero strepitoso. La guida ci ha raccontato le storie travagliate di alcuni dei personaggi più importanti di Edimburgo. Inoltre, ci ha fatto scoprire alcuni “close” a Edimburgo conosciuti esclusivamente dai residenti. Insomma, ne è valsa davvero la pena.

Nei giorni successivi, ho partecipato ad altri due Tour Guidati Gratuiti ad Edimburgo. La seconda sera ho prenotato il “Tour delle Streghe e dei Fantasmi di Edimburgo“. Il Tour prevedeva anche la visita ad alcuni dei cimiteri di Edimburgo infestati dai fantasmi. Nonostante non sia una persona che si spaventa facilmente, questo tour mi ha messo a dura prova. Ma lo rifai mille altre volte! E per chiudere in bellezza, ho prenotato il Tour Gratuito alla scoperta dei luoghi di Harry Potter. Beh, se sei una Potterhead come me, devi assolutamente provarlo!

EDIMBURGO COSA VEDERE
cosa fare edimburgo

Royal Mile Edimburgo

La Royal Mile di Edimburgo è una delle strade più iconiche della città. Si estende per circa un miglio (circa 1,6 chilometri) e collega il Castello di Edimburgo a Holyrood Palace. Questa strada è stata al centro della vita edimburghese per secoli e rappresenta un concentrato di storia, cultura e fascino.

La storia della Royal Mile risale al XII secolo, quando Edimburgo divenne la capitale della Scozia. Originariamente conosciuta come “Via Regia”, la strada serviva da collegamento tra la fortezza e la residenza reale. Nel corso dei secoli, la Royal Mile ha assistito a eventi cruciali della storia scozzese. Tra questi troviamo la firma del Trattato di Unione nel 1707, che ha dato origine al Regno di Gran Bretagna.

La Royal Mile è ricca di edifici storici, monumenti e attrazioni che testimoniano il patrimonio culturale di Edimburgo. Lungo questa strada, è possibile ammirare la maestosità del Castello di Edimburgo, esplorare il Parlamento scozzese, ammirare l’architettura della Cattedrale di St Giles e immergersi nel fascino dei “close” della Old Town. Quindi, la Royal Mile è la strada principale della Old Town di Edimburgo, lungo la quale troverai anche numerosi negozi, bar e pub tradizionali.

EDIMBURGO COSA VEDERE
EDIMBURGO COSA VEDERE

I Close di Edimburgo

I Close di Edimburgo sono un elemento iconico del tessuto urbano della città. Questi stretti vicoli, noti anche come “closes“, “wynds” o “alleyways“, sono stati parte integrante della vita quotidiana di Edimburgo. I Close di Edimburgo risalgono al Medioevo e sono stati costruiti per fornire accesso ai terreni agricoli ai piedi della Old Town. Tuttavia, nel corso dei secoli, hanno assunto un ruolo più complesso. Infatti, durante il XVII e XVIII secolo, la Old Town di Edimburgo era densamente popolata e i Close erano abitati da persone di varie classi sociali.

In particolare, i Close di Edimburgo sono strettamente collegati al periodo della peste e delle persecuzioni delle streghe nel XVII secolo. Durante la peste, i Close erano mal ventilati e facilitavano la diffusione delle malattie. Inoltre, i Close di Edimburgo sono stati spesso associati a storie di stregoneria e superstizione. Infatti, si dice che molti processi contro presunte streghe hanno avuto luogo proprio in questi vicoli.

I Close di Edimburgo offrono ai turisti un’opportunità unica di immergersi nella storia della città. Attraverso questi vicoli, è possibile scoprire antichi edifici, cortili appartati e angoli suggestivi. In tutta la città, sono presenti numerosi close. L’accesso è gratuito e ti permetterà di fare un vero viaggio nel tempo.

EDIMBURGO COSA VEDERE

La Cattedrale di Edimburgo

La Cattedrale di St Giles di Edimburgo, spesso chiamata semplicemente “Cattedrale di Edimburgo”, è un’iconica struttura gotica, nel cuore della Old Town di Edimburgo. Beh, se vuoi sapere cosa vedere a Edimburgo che abbia un’importanza storica, sei nel posto giusto.

La Cattedrale di Edimburgo fonda le sue radici nel XII secolo, quando fu costruita una piccola chiesa dedicata a St Giles. Nel corso dei secoli, la chiesa subì numerosi ampliamenti e ristrutturazioni, diventando un punto focale della vita religiosa di Edimburgo. Uno degli elementi distintivi della Cattedrale di St Giles è la sua architettura gotica. Infatti, la Cattedrale di Edimburgo è caratterizzata da alte guglie, volte a crociera e vetrate colorate del XIV secolo.

Se la facciata esterna della Cattedrale di Edimburgo ti ha lasciato senza fiato, preparati ad ammirare il suo interno. Quando ho varcato l’ingresso della Cattedrale di Edimburgo, sono rimasta senza parole per la sua bellezza. Infatti, l’interno della Cattedrale di Edimburgo è altrettanto impressionante, con dettagliati arredi in legno, monumenti funebri e una vasta gamma di opere d’arte religiosa.

La Cattedrale di Edimburgo ha svolto un ruolo significativo nella storia scozzese. È stata il luogo di importanti eventi religiosi, come incoronazioni e matrimoni reali. Inoltre, è stata anche luogo di sepoltura per molte figure importanti della storia scozzese, inclusi nobili, politici e studiosi. Insomma, deve essere assolutamente considerata tra le cose da vedere a Edimburgo.

EDIMBURGO COSA VEDERE
EDIMBURGO COSA VEDERE

Il Castello di Edimburgo

Percorrendo la Royal Mile, arriverai al Castello di Edimburgo. Questo maestoso edificio sorge su una roccia imponente e domina la città dall’alto. Il Castello di Edimburgo è un’icona storica e un simbolo di potere. Ha una storia ricca e complessa che abbraccia oltre mille anni di eventi storici. Infatti, la storia del Castello di Edimburgo inizia intorno al XII secolo, anche se i primi insediamenti risalgono a molto prima. Nel corso dei secoli, il Castello di Edimburgo è stato teatro di numerosi eventi chiave della storia scozzese, tra cui invasioni, conflitti e lotte di potere.

Durante il Medioevo, il Castello di Edimburgo fu al centro di molte dispute tra scozzesi e inglesi, cambiando spesso proprietario. Fu solo nel XIV secolo che il castello divenne un simbolo di indipendenza scozzese. Durante il regno di Maria Stuarda nel XVI secolo, il castello subì importanti ristrutturazioni e divenne una residenza reale lussuosa e una fortezza ben fortificata. Nel corso dei secoli successivi, il Castello di Edimburgo continuò a essere un importante centro politico, militare e culturale della Scozia. Nel corso del tempo, il Castello di Edimburgo fu anche usato come prigione e luogo di esecuzione, testimoniando una parte oscura della sua storia.

Oggi, il Castello di Edimburgo è una delle principali attrazioni turistiche della Scozia, attirando milioni di visitatori da tutto il mondo ogni anno. Grazie alla sua posizione, offre una straordinaria vista panoramica sulla città di Edimburgo e sul paesaggio circostante. Insomma, è un luogo imperdibile per ammirare l’architettura, la storia e la bellezza naturale della Scozia.

Leggi anche: Castello di Edimburgo: Tutto Quello Che Devi Sapere

EDIMBURGO COSA VEDERE
EDIMBURGO COSA VEDERE

Mound Place Edimburgo

Proseguendo lungo Ramsay Ln Street, arriverai a ad arrivare a Mound Place. Percorrendo questa strada, potrai ammirare la vista su Old Town e New Town. Infatti, grazie alla sua posizione strategica, Mound Place ti regalerà un panorama mozzafiato su tutto il resto della città. Non dimenticare di entrare nel cortile del New College di Edimburgo, dove si trova la sede della Facoltà di Teologia. Questo cortile segreto ti farà immaginare di essere nel mondo di Harry Potter. Davvero meraviglioso!

edimburgo cose da vedere
cose da vedere edimburgo

Museo degli Scrittori di Edimburgo

A pochi passi da Mound Place, si trova il Museo degli Scrittori di Edimburgo. Questo museo gratuito offre una panoramica sulla vita e sulle opere dei più famosi scrittori scozzesi, che hanno contribuito a creare la storia della città. Inoltre, questo museo si trova all’interno di uno dei close più particolari della Old Town. Infatti, in questo close troverai alcune mattonelle che riproducono frasi dei testi scozzesi più famosi. Questa iniziativa è stata organizzata proprio dal Comune di Edimburgo, per far conoscere le opere scozzesi a residenti e turisti.

edimburgo cosa vedere
edimburgo cosa vedere

Princes Street Gardens Edimburgo

Princes Street Gardens è un’incantevole area verde situata nel cuore di Edimburgo. Questo parco pubblico divide la Città Nuova dalla Città Vecchia, creando un paesaggio mozzafiato. Princes Street Gardens è un parco ricco di significato e offre una pausa tranquilla dal trambusto della città.

Infatti, i Princes Street Gardens hanno una storia affascinante che risale al XVIII secolo. Originariamente, l’area era occupata dal Nor Loch, un lago che fungeva da fossato difensivo per il Castello di Edimburgo. Nel 1767, il lago fu prosciugato e trasformato in giardini, su progetto del famoso architetto scozzese James Craig. I giardini furono aperti al pubblico nel 1820 e da allora sono diventati un’importante attrazione per i residenti e i visitatori di Edimburgo.

La posizione centrale dei Princes Street Gardens li rende un luogo significativo per gli abitanti della città e per i turisti. Infatti, il parco è circondato da alcuni dei monumenti più iconici di Edimburgo, come il Castello di Edimburgo, la National Gallery of Scotland e lo Scott Monument. Passeggiare qui al tramonto, godendoti la vista sulla Old Town di Edimburgo, è davvero uno spettacolo meraviglioso.

Princes Street Edimburgo

Dopo tanta cultura, stai cercando cosa vedere a Edimburgo per gli amanti dello shopping? Beh, Princes Street è quello che fa per te. Durante il XIX secolo, Princes Street divenne il cuore pulsante del commercio e della cultura di Edimburgo. Nuovi edifici commerciali e residenziali furono costruiti lungo la via, tra cui grandi magazzini, alberghi e teatri.

Oggi, Princes Street è una delle strade più affollate e animate della città. E’ frequentata principalmente per i suoi negozi alla moda, i suoi ristoranti e per i negozi di souvenir. Inoltre, potrai godere di una vista panoramica sul Castello e sui Princes Street Gardens.

EDIMBURGO COSA VEDERE
EDIMBURGO COSA VEDERE

Dean Village a Edimburgo

Proseguendo a piedi per una decina di minuti, arriverai a Dean Village. Dean Village è famoso per le sue antiche case in pietra, i ponti storici e le vie pittoresche. L’intero quartiere si snoda lungo le rive dell’Water of Leith. Qui potrai passeggiare lungo i sentieri che costeggiano il fiume, ammirando le splendide architetture e godendo della bellezza naturale del luogo.

Tra le attrazioni principali di Dean Village vi è il Dean Bridge, un ponte vittoriano con vista sul fiume e sui dintorni. Inoltre, il villaggio è sede di alcune interessanti attrazioni culturali, tra cui la Scottish National Gallery of Modern Art. Se stai cercando cosa vedere a Edimburgo di tipico, Dean Village ti ruberà il cuore. Infatti, le sue strade lastricate e le case in pietra lo rendono una tappa imperdibile per chiunque voglia conoscere il passato della città.

Leggi anche: Dean Village Edimburgo: Quello Che Devi Sapere

EDIMBURGO COSA VEDERE
EDIMBURGO COSA VEDERE

Stockbridge Village a Edimburgo

Proseguendo a piedi lungo il Water of Leith, puoi raggiungere il quartiere di Stockbrige. Questa piccola area di Edimburgo riprende in parte l’atmosfera pittoresca di Dean Village. Infatti, anche qui troverai le tipiche case in pietra e i vicoli lastricati, anche se con un tocco di modernità. Infatti, Stockbridge ospita numerose boutique e negozi di prodotti tipici locali. Fermati a scattare qualche foto alla bellissima strada Circus Lane, uno dei luoghi più fotografati di Stockbridge.

Edimburgo Cosa Vedere il Secondo Giorno

Il secondo giorno alla scoperta di Edimburgo, continua con una visita al resto delle attrazioni principali della città. Inizia la tua giornata con una visita a Holyrood Palace, ancora in funzione. Prosegui la tua visita alla scoperta della città visitando uno dei close più famosi, a due passi da Holyrood Palace. Ma non è finita qui!

Se ti stai chiedendo cosa vedere a Edimburgo il secondo giorno tra arte e cultura, preparati. Infatti, la giornata continua con la visita alla National Gallery of Scotland, tra opere di Van Gogh e Monet. Infine, chiudiamo in bellezza con una visita ai luoghi di Harry Potter a Edimburgo. Beh, non perdiamo altro tempo e scopriamo cosa vedere a Edimburgo il secondo giorno.

EDIMBURGO COSA VEDERE
EDIMBURGO COSA VEDERE

Holyrood Palace a Edimburgo

Holyrood Palace si trova alla fine della Royal Mile ed è una residenza reale con una storia affascinante, che risale a oltre 500 anni fa. Costruito nel XII secolo come residenza per i monarchi scozzesi, il palazzo è ancora oggi utilizzato. La storia di Holyrood Palace è intrisa di importanti eventi storici e di intrighi reali che ne hanno plasmato il carattere. Il palazzo ha anche giocato un ruolo significativo nella storia politica e religiosa della Scozia. Infatti, durante il regno di Maria Stuarda, Holyrood Palace era il centro del potere e del governo scozzese. Fu proprio qui che Maria fu costretta ad abdicare al trono scozzese nel 1567.

La visita a Holyrood Palace ti offre l’opportunità di immergerti nella storia reale della Scozia. Qui potrai sentirti una principessa, nelle sontuose stanze del palazzo, arredate e decorate con opere d’arte preziose. Tra le attrazioni principali ci sono la Great Gallery, la Queen’s Gallery e i Royal Apartments.

Inoltre, potrai visitare la Ruined Holyrood Abbey, un antico monastero risalente al XII secolo. Il ticket di ingresso a Holyrood Palace include un’audioguida, che ti permetterà di conoscere la storia del Palazzo in maniera approfondita. Considerate le sue dimensioni, devi considerare almeno tre ore per la visita completa di Holyrood Palace.

Holyrood Park a Edimburgo

L’esterno di Holyrood Palace è circondato da Holyrood Park, cuore verde della città. Holyrood Park è un’area naturale protetta situata nel cuore di Edimburgo. Questo parco storico copre circa 260 ettari di terreno e offre una varietà di paesaggi mozzafiato. In particolare, troverai colline, scogliere, laghi e boschi. Il parco è una destinazione popolare sia per i residenti che per i turisti, offrendo un’esperienza unica che combina natura, storia e cultura.

Il Holyrood Park ha una storia ricca e affascinante, che risale a migliaia di anni fa. L’area era originariamente occupata dall’uomo fin dal periodo neolitico. Lo testimoniano i resti di antichi villaggi e strutture risalenti a circa 5.000 anni fa. In particolare, durante l’età del ferro e l’età del bronzo, il parco era utilizzato come area funeraria e di culto.

Ma cosa vedere a Edimburgo se sei un’amante del trekking? Beh, Holyrood Park è attraversato da una rete di sentieri escursionistici, che permettono ai visitatori di esplorare la bellezza naturale del parco. Tra i sentieri più popolari c’è quello che conduce alla cima di Arthur’s Seat, un’imponente collina vulcanica che offre una vista panoramica sulla città e oltre.

EDIMBURGO COSA VEDERE
EDIMBURGO COSA VEDERE

White Horse Close

A pochi passi da Holyrood Palace si trova il White Horse Close. Questo cortile pittoresco è intriso di storia e ha una rilevanza storica significativa. Le origini del nome di questo close non sono chiare. Alcuni lo associano al nome di un’osteria della zona famosa per il suo simbolo: un cavallo bianco. Invece, altri lo associano alla leggenda che racconta che Maria Stuarda fosse solita lasciare il suo cavallo bianco proprio davanti all’ingresso del close.

In ogni caso, il White Horse Close oggi è un esempio ben conservato di come le strade e i cortili medievali di Edimburgo erano strutturati originariamente. Circondata da edifici a schiera, la White Horse Close offre una visione autentica della vita cittadina del passato, con i suoi vicoli stretti e le facciate dei palazzi di epoca georgiana. Inoltre, White Horse Close è meno affollato rispetto ad altre attrazioni turistiche di Edimburgo. Quindi, è il luogo ideale se vuoi goderti una passeggiata tranquilla tra la storia della città.

edimburgo cosa vedere
edimburgo cosa vedere

La National Gallery of Scotland è uno dei luoghi più importanti per gli amanti dell’arte. Situata nel cuore della città, la National Gallery of Scotland è rinomata per la sua ricca collezione di opere d’arte. Qui troverai opere che spaziano dai maestri italiani del Rinascimento fino ai pittori più celebri del Regno Unito. L’importanza e la rilevanza storica della National Gallery of Scotland risiedono principalmente nella sua collezione eccezionale e diversificata. La galleria vanta opere di artisti di fama mondiale come Rembrandt, Vermeer, Botticelli, Monet, Van Gogh e molti altri.

Gli amanti dell’arte avranno l’opportunità di ammirare alcuni dei più grandi capolavori della storia dell’arte. Credimi, è davvero un’esperienza meravigliosa. Inoltre, grazie alla sua posizione privilegiata nel cuore di Edimburgo, potrai godere di una vista mozzafiato sullo skyline della città e su Princes Street Garden. Insomma, non può mancare nella tua lista di “Cosa vedere a Edimburgo” in quattro giorni!

Scott Monument a Edimburgo

Al centro di Princes Street Gardens, fermati ad ammirare il maestoso Scott Monument, uno dei simboli della città. Costruito in onore dello scrittore scozzese Sir Walter Scott, è un simbolo di grande importanza storica e culturale. Sir Walter Scott è stato uno dei più celebri scrittori scozzesi del XIX secolo, noto per i suoi romanzi storici. I suoi testi hanno contribuito a plasmare l’identità culturale della Scozia e da qui deriva la sua importanza.

Il monumento è decorato con statue raffiguranti personaggi tratti dalle opere di Scott e bassorilievi che narrano episodi della sua vita. La costruzione del monumento è stata finanziata da donazioni pubbliche, dimostrando l’affetto e il rispetto che la gente di Edimburgo nutriva per Scott e per la sua eredità letteraria.

edimburgo cosa vedere
edimburgo cosa vedere

George Heriot’s School

Se sei un’appassionata di Harry Potter, allora devi inserire la George Heriot’s School nel tuo itinerario di Edimburgo. Infatti, si dice che la scrittrice J.K. Rowling si sia ispirata a questa scuola nella creazione della Scuola di Hogwarts. Infatti, gli studenti della George Heriot’s School sono suddivisi in casate, proprio come gli studenti della Scuola di Harry Potter. Ma il legame tra questi due mondi è legato anche alla storia della George Heriot’s School.

Infatti, la George Heriot’s School ha avuto un impatto significativo sulla città di Edimburgo. Inizialmente, la scuola forniva istruzione gratuita agli studenti orfani o bisognosi, offrendo loro l’opportunità di ricevere un’educazione di qualità, anche se provenienti da famiglie meno abbienti. Nel corso degli anni, la scuola ha mantenuto un’impronta di eccellenza accademica e ha contribuito alla formazione di generazioni di giovani scolari. Oggi è una scuola privata eccellente, che ospita studenti da tutto il Regno Unito. Purtroppo, non è possibile visitare la Scuola dall’interno, dovrai accontentarti solo di una visita ai suoi giardini. Meglio di niente, no?

Leggi anche: Edimburgo Di Harry Potter: Tutto Quello Che Devi Sapere

edimburgo cosa vedere
edimburgo cosa vedere

Meadows Edimburgo

Meadows è un ampio parco pubblico situato nel cuore di Edimburgo. La sua storia risale al XVII secolo, quando era originariamente una palude utilizzata come pascolo per il bestiame della città. Nel corso dei secoli, la zona è stata trasformata in un parco, divenendo uno dei luoghi più amati dai residenti. Il parco offre un’oasi di tranquillità e verde nel cuore della città, offrendo la possibilità di rilassarsi e godersi la natura. I sentieri serpeggianti attraverso prati verdi, alberi secolari e laghetti pittoreschi creano un ambiente ideale per passeggiate rigeneranti.

Inoltre, i Meadows sono un luogo importante per l’attività fisica e lo sport. Il parco offre campi da calcio, rugby, cricket e tennis, nonché aree per la corsa, il jogging e il ciclismo. È quindi un luogo ideale per gli amanti dello sport e per coloro che desiderano mantenere uno stile di vita attivo anche durante le vacanze. Infine, i Meadows sono spesso sede di eventi e festival, che vanno da concerti all’aperto a spettacoli teatrali e mostre d’arte.

EDIMBURGO COSA VEDERE
EDIMBURGO COSA VEDERE

Greyfriars Kirkyard a Edimburgo

Greyfriars Kirkyard è uno dei cimiteri storici di Edimburgo, situato vicino alla Royal Mile. Questo luogo è diventato una delle attrazioni più visitate della città, grazie al suo collegamento con Harry Potter. Uno dei punti salienti di Greyfriars Kirkyard è il Covenanters’ Prison. Si tratta di una prigione nel centro del Cimitero, non accessibile al pubblico. Qui venivano imprigionati i presbiteriani scozzesi conosciuti come “Covenanters”. Questi ultimi si opponevano alla chiesa episcopale di Scozia e, per questo, perseguitati e giustiziati.

Un altro punto di interesse è la tomba di Greyfriars Bobby, un famoso terrier scozzese che secondo la leggenda trascorse 14 anni accanto alla tomba del suo padrone, John Gray. La storia di Bobby ha catturato l’immaginazione del pubblico e ha portato alla sua commemorazione con una statua proprio nel cimitero. Infine, Greyfriars Kirkyard a Edimburgo ospita la tomba di Thomas Riddle, alla quale J.K. Rowling si è ispirata per dare il nome a Lord Voldemort. Se vuoi andare alla scoperta della Edimburgo di Harry Potter, dai un’occhiata alla Guida Gratuita che ho scritto per te.

Leggi anche: Edimburgo Di Harry Potter: Tutto Quello Che Devi Sapere

Victoria Street a Edimburgo

Victoria Street è una delle strade più pittoresche di Edimburgo, situata nel cuore della Old Town. Questa via tortuosa e colorata è famosa per la sua architettura distintiva. La sua forma sinuosa e le facciate a gradoni sono state progettate per seguire il percorso di un antico corso d’acqua che scorreva lungo la valle. Originariamente costruita come parte di un progetto di riqualificazione, Victoria Street oggi è famosa grazie alla saga di Harry Potter. Infatti, si dice che J.K.Rowling si sia ispirata proprio a Victoria Street quando ho creato Diagon Alley.

Non a caso, Victoria Street oggi ospita numerosi negozi di souvenir dedicati proprio alla saga di Harry Potter. Qui troverai bacchette magiche, libri di pozioni, oggetti magici e tanto altro. Insomma, se sei una fan di Harry Potter, Victoria Street non può mancare nella tua lista di “Cosa vedere a Edimburgo”.

Edimburgo Cosa Vedere Il Terzo Giorno

Il terzo giorno ad Edimburgo è dedicato ad una gita fuori porta. Infatti, Edimburgo si trova in una posizione perfetta per raggiungere tante altre attrazioni della Scozia. Dopo numerose ricerche, abbiamo deciso di visitare la Rosslyn Chapel, conosciuta da tutti i lettori del “Codice da Vinci” di Dan Brown. Credimi, è davvero meravigliosa.

Dopo una mattinata fuori città, ti consiglio di rientrare ad Edimburgo per visitare il resto delle attrazioni. Dedica un po’ di tempo al relax e all’acquisto di qualche souvenir, prima di spostarti a Calton Hill per ammirare un tramonto mozzafiato su Edimburgo e dintorni. Beh, non perdiamoci in chiacchiere e scopriamo cosa vedere a Edimburgo il terzo giorno.

rosslyn chapel edimburgo

Rosslyn Chapel

Se hai letto il libro “Il Codice da Vinci” di Dan Brown sicuramente sai di cosa sto per parlare. Non basterebbe un articolo per raccontare la storia e la bellezza di questa meravigliosa chiesa gotica, poca distante da Edimburgo. La sua storia è avvolta da mistero ed è stata oggetto di numerose leggende.

Rosslyn Chapel fu commissionata da William Sinclair, primo Conte di Caithness, nel 1446. La costruzione della cappella richiese quasi 40 anni e venne completata intorno al 1486, anche se non tutte le parti del progetto originale furono realizzate. Rosslyn Chapel è nota per la sua straordinaria architettura gotica e per i dettagli che si nascondono al suo interno.

Infatti, all’interno della Rosslyn Chapel sono presenti centinaia di simboli e immagini misteriose, ognuna con un proprio significato. Troverai fiori, animali fantastici, figure umane e simboli esoterici. Questi dettagli hanno suscitato molte teorie e speculazioni sul loro significato, alimentando la reputazione della Rosslyn Chapel come un luogo di mistero e simbolismo.

Una delle caratteristiche più famose di Rosslyn Chapel è il suo “Pilastro dell’Apprendista“. Questa colonna decorata con sculture di foglie di cavolo intrecciate, è legata ad una triste leggenda. Si dice che questa colonna sia stata realizzata da un apprendista che si è dimostrato più capace del suo maestro. Quest’ultimo, invidioso della sua abilità, ha ucciso l’apprendista proprio all’interno della Rosslyn Chapel. In ogni caso, la colonna è un vero capolavoro dell’arte gotica e questa leggenda aggiunge ulteriore fascino a questa meravigliosa Chiesa.

Oltre ad essere un capolavoro dell’architettura gotica, i suoi dettagli intricati e i simboli enigmatici ti trasporteranno in un’altra dimensione. Inoltre, la cappella ha guadagnato notorietà internazionale grazie alla sua apparizione nel romanzo “Il Codice Da Vinci” di Dan Brown. Infatti, qui sono state girate alcune scene del film, che l’hanno resa ancora più popolare.

Mary King’s Close a Edimburgo

Se stai cercando cosa vedere a Edimburgo di “storico”, allora il Mary King’s Close è quello che fa per te. La storia di Mary King’s Close inizia nel XVII secolo, durante il periodo della peste bubbonica. Si dice che questo “close” il vicolo fosse stato sigillato e abbandonato, poiché era un focolaio dell’epidemia. Tuttavia, nel corso dei secoli successivi, è diventato oggetto di leggende e superstizioni, tra fantasmi e segreti.

Negli anni ’90, Mary King’s Close è stata aperta al pubblico come attrazione turistica, consentendo ai visitatori di scoprire la vita quotidiana nel Medioevo. Durante la visita guidata, potrai camminare lungo i vicoli stretti e i passaggi oscuri, esplorando le case e gli ambienti una volta abitati dai residenti. Si tratta dell’unico close di Edimburgo a pagamento e visitabile solo in compagnia di una guida. Infatti, la visita guidata fornisce una narrazione coinvolgente e informativa, arricchendo la comprensione della storia e della cultura di Edimburgo.

edimburgo cosa vedere
edimburgo cosa vedere

Calton Hill

Come concludere il tuo terzo giorno ad Edimburgo se non con un bel tramonto su tutta la città? Calton Hill è una delle colline più iconiche di Edimburgo, situata proprio nel cuore della città. La sua posizione panoramica rende Calton Hill il luogo perfetto dal quale ammirare il tramonto con vista a 360 gradi sulla città. Ti consiglio di arrivare a Calton Hill poco prima del tramonto, così da scegliere la posizione che preferisci per goderti questo spettacolo meraviglioso.

Storicamente, Calton Hill è stata anche un importante centro di attività politiche, culturali e sociali. Tuttavia, molti dei progetti architettonici pianificati per Calton Hill non sono mai stati completati. Grazie al suo grande piano di sviluppo, Calton Hill è stata designata come “Athena di Edimburgo“, in riferimento all’Acropoli ad Atene. E proprio per questo motivo, uno dei monumenti più iconici di Calton Hill è il National Monument, che ricorda proprio il Partenone di Atene.

Fu costruito nel 1826 in onore dei soldati scozzesi morti nelle Guerre Napoleoniche, ma rimase incompiuto a causa della mancanza di fondi. Altri monumenti significativi includono il Nelson Monument e l’Osservatorio di Edimburgo. Insomma, Calton Hill racchiude tante esperienze in una.

In primo luogo, offre un’opportunità unica per esplorare la storia e l’architettura di Edimburgo, grazie ai tanti monumenti che raccontano importanti periodi della storia scozzese. In secondo luogo, le viste panoramiche dalla collina sono semplicemente mozzafiato e offrono un’occasione perfetta per ammirare la bellezza della città e dei suoi dintorni. Infine, Calton Hill è un luogo ideale per rilassarsi e godersi una passeggiata tranquilla nei suoi giardini ben curati, lontano dal trambusto della città sottostante.

Edimburgo Cosa Vedere Il Quarto Giorno

Il quarto ed ultimo giorno ad Edimburgo deve essere dedicato alla visita a quelle attrazioni meno turistiche, che ti permettono di vivere la vera atmosfera della città. Se sei un’amante dell’arte, allora devi assolutamente inserire il National Museum of Scotland nella lista di cosa vedere a Edimburgo. Dopo la visita al Museo, sali sulla sua terrazza panoramica e goditi un’ultima vista a 360 gradi sulla città.

Ma la Scozia è famosa in tutto il mondo per i suoi distillati. Quindi, perché non unire l’utile al dilettevole con una bella visita alla Edinburgh Gin Distillery? Credimi, anche se sei astemia, vale davvero la pena di visitare questa distilleria. Infine, perché non chiudere in bellezza con una visita al quartiere “marino” di Edimburgo? Qui potrai ammirare anche la Royal Yacht Britannia, antico yatch dei reali inglesi. Beh, non ti resta che scoprire cosa vedere a Edimburgo il quarto giorno!

National Museum of Scotland

Il National Museum of Scotland è uno dei musei più importanti e rinomati del Regno Unito. Fondato nel 1854, il museo è stato il risultato della fusione di due istituzioni precedenti: il Royal Museum e il Museum of Scotland. La storia del museo risale al XIX secolo, quando l’interesse per la raccolta e l’esposizione di oggetti culturali, scientifici e storici stava crescendo in tutta Europa. Infatti, il museo è stato fondato con l’obiettivo di mostrare al pubblico i reperti che rappresentano la storia, la cultura e la natura della Scozia.

L’importanza del National Museum of Scotland risiede nella sua vasta e diversificata collezione, che spazia dalla storia naturale alla scienza, dall’arte e artigianato alla cultura e storia scozzese. Insomma, un museo per tutti i gusti! Il museo ospita una straordinaria varietà di reperti, tra cui scheletri di dinosauri, reperti archeologici, artefatti antichi, oggetti di design e molto altro ancora. Proprio per questo motivo, le sue gallerie affascinanti e interattive offrono un’esperienza educativa e coinvolgente per visitatori di tutte le età.

Edinburgh Gin Distillery

La Edinburgh Gin Distillery è offre un viaggio affascinante nel mondo della produzione di gin artigianale. Fondata nel 2010, la distilleria ha rapidamente guadagnato una reputazione di eccellenza nella produzione di gin di alta qualità, mantenendo un legame con storia e tradizione.

Edimburgo ha una lunga storia legata alla produzione e al commercio di gin, che risale al XVIII secolo. In quel periodo, il gin era una bevanda popolare tra la classe lavoratrice della città. Per questo motivo, la produzione locale di gin prosperava nei numerosi piccoli distillatori sparsi per la città. La Edinburgh Gin Distillery si inserisce in questa tradizione secolare, portando avanti l’eredità della produzione artigianale di gin a Edimburgo.

Durante la visita guidata, potrai esplorare le antiche tecniche di distillazione utilizzate per creare i vari tipi di gin. Dall’infusione di erbe e spezie alla distillazione in alambicchi di rame tradizionali, ogni passo del processo viene spiegato in dettaglio, offrendo un’esperienza educativa e coinvolgente. Inoltre, trovandosi nel cuore della Old Town, si riesce ad inserire nella lista di cosa vedere a Edimburgo facilmente.

edimburgo cosa vedere

Leith a Edimburgo

Leith è un quartiere residenziale che si trova a nord di Edimburgo, lontano dai luoghi più turistici. Negli ultimi decenni, Leith ha vissuto una rinascita, trasformandosi in una vivace e cosmopolita zona residenziale, culturale e gastronomica. Oggi, è rinomata per la sua scena culinaria, i suoi bar alla moda, le gallerie d’arte e i caffè accoglienti. Il porto storico è stato restaurato e rinnovato, diventando una destinazione turistica popolare.

Leith si trova a due passi dal mare e ti permette di fare una passeggiata rilassante nella zona “vera” di Edimburgo. Goditi qualche ora in totale relax, passeggiando tra le sue strade vivaci e pittoresche. Non ti sembrerà nemmeno di essere ancora ad Edimburgo! Fermati ad ammirare il Royal Yacht Britannia, l’ex nave reale ora museo galleggiante. In un secondo, ti sembrerà di essere in una scena della serie Netflix “The Crown”. Insomma, Leith è il luogo perfetto per immergersi nell’atmosfera autentica di Edimburgo, vivendo un assaggio della vita locale e delle sue tradizioni.

Edimburgo Cosa Vedere: Ora Tocca a Te!

Eccoci arrivate alla fine della nostra guida dedicata a cosa vedere a Edimburgo. In questa Guida Gratuita, abbiamo scoperto cosa vedere a Edimburgo in quattro giorni, tra luoghi più o meno turistici. Se stai organizzando un viaggio ad Edimburgo di qualche giorno, dai un’occhiata a queste Guide Gratuite:

Spero che questa guida gratuita ti sia utile per scoprire cosa vedere a Edimburgo senza impazzire. Se vuoi che mi occupi dell’organizzazione del tuo prossimo viaggio in Scozia o in giro per il mondo, invia la tua richiesta a questo link. Ti basterà indicarmi alcune informazioni ed io mi occuperò di tutto il resto. Cosa stai aspettando? La vita è una ed è meglio spenderla in viaggio!

Come sempre, ti aspetto nei commenti.

Un abbraccio,

Marianna

Ti potrebbe piacere...

Articoli Popolari...

6 Comments

  1. Edimburgo mi ha sempre affascinato moltissimo ma non l’ho mai seriamente presa in considerazione per via del meteo, sempre uggioso. però non ti nego che mi piacerebbe fare un’esperienza di viaggio tra sole donne, alla scoperta delle sue peculiarità. Forse sopporterei meglio anche la pioggerellina, nel caso ci fosse!

  2. Sono stata ben due volte a Edimburgo, ma in entrambe le occasioni solo per un giorno. Inutile dire che ho visto una minima parte di tutto quello che avete visto voi, per cui dovrei decidermi finalmente a dedicare a questa città il tempo che merita. In particolare, mi piacerebbe molto esplorare il Dean Village e partecipare a un tour dei fantasmi!

  3. L’ho visitata nel 2019 e, tanto per cambiare, ho beccato 3 giorni di acqua e solo un paio d’ora di sole: questo meteo ha caratterizzato tutto il mio viaggio in Scozia! Spero di tornarci prestissimo perché mi è rimasta nel cuore!

  4. libera says:

    Edimburgo a me è piaciuta moltissimo, così come il resto della Scozia. Ho amato i suoi cimiteri (so che può sembrare lugubre, ma è così!) e la Old Town.

  5. Edimburgo mi ispira molto ma l’ho spesso rimandata per la paura di trovare tempo uggioso, mi devo ricredere con le tue foto, cielo azzurro e giornate splendenti, un’altra cosa vederla così

  6. Bellissima l’idea di viaggi per sole donne e interessante la tua messa in pratica portando le donne a te più care. Edimburgo è una città che mi piacerebbe molto visitare, il tuo itinerario è molto interessante e dattagliato!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *