vacanze sul Mar Morto - Guida di viaggio per il Mar Morto
asia giordania viaggi

Vacanze sul Mar Morto: itinerario di viaggio, consigli e curiosità

Ciao e benvenuta in un nuovo articolo dedicato alle vacanze sul Mar Morto, una perla naturale della Giordania e di Israele.

In questo articolo, andremo alla scoperta del Mar Morto, il punto più basso della Terra, approfondendo le leggende che lo circondano. Scopriremo le sue origini, partendo dal processo geologico che ha generato la sua nascita fino ad arrivare alla storia del suo nome.

Approfondiremo le proprietà dermatologiche degli impacchi con i famosi fanghi del Mar Morto e ti aiuterò a scegliere i migliori prodotti ai sali del Mar Morto che devi assolutamente comprare. Infine, ti indicherò i migliori hotel dove alloggiare durante le tue vacanze sul Mar Morto.

E se stai organizzando il tuo viaggio in Giordania, scopri le Guide Gratuite che ho scritto per te:

Bene, non perdiamoci in chiacchiere!

Sei pronta a conoscere tutto sul Mar Morto?

Iniziamo!

vista sul Mar Morto

Che cosa è il Mar Morto?

Il Mar Morto è una meraviglia naturale unica al mondo. Situato nella regione della Rift Valley, tra Israele, la Giordania e la Cisgiordania, il Mar Morto è un lago salato straordinario.

Infatti, la sua grande fama nel mondo è dovuta alla sua incredibile salinità, che lo rende il mare più salato al mondo. In particolare, questa alta concentrazione di sali rende l’acqua densa e permette a chiunque di galleggiare senza sforzo.

Il Mar Morto si trova a ben 408 metri sotto il livello del mare ed è il punto più basso della Terra.

Pazzesco, vero?

E ti assicuro che già solo il percorso per raggiungerlo ti lascerà senza fiato.

Personalmente, ho visitato il Mar Morto, durante il mio viaggio in Giordania e Israele e me ne sono innamorata. Più precisamente, ho trascorso un paio di giorni sul Mar Morto dal lato della Giordania, facendo quante più esperienze possibili.

Non vedo l’ora di raccontartele!

Mettiti comoda!

La guida di viaggio per le tue vacanze sul Mar Morto

Per aiutarti ad organizzare le tue vacanze sul Mar Morto in Giordania, ho deciso di condividere queste esperienze in una guida approfondita sul Mar Morto.

Ma prima di entrare nel dettaglio, cerchiamo di scoprire qualcosa in più sul punto più basso della Terra.

Oltre alle sue caratteristiche uniche, il Mar Morto è avvolto da numerose leggende e curiosità affascinanti. Infatti, si dice che le sue acque abbiano proprietà terapeutiche, capaci di curare varie patologie della pelle e di fornire sollievo per problemi respiratori.

Inoltre, alcuni racconti mitologici e religiosi legano il Mar Morto a storie bibliche e a personaggi leggendari. Infatti, andare alla scoperta del Mar Morto significa immergersi in una dimensione affascinante e misteriosa, dove leggende e curiosità si intrecciano con la sua bellezza unica.

Credimi, ti troverai davanti ad uno spettacolo unico.

vacanze sul mar morto - guida completa

Leggi anche: La Guida completa sul Deserto del Wadi Rum

Le origini del nome “Mar Morto”

Da cosa deriva il nome “Mar Morto”?

Le origini del nome “Mar Morto” suscitano interesse e curiosità.

Diciamocela tutta, il termine stesso ci fa pensare a immagini suggestive e misteriose.

In realtà, il nome “Mar Morto” deriva dal latino “Mare Mortuum”, che significa letteralmente “mare morto”. Questo nome gli è stato attribuito a causa delle sue caratteristiche uniche e straordinarie. Infatti, l’elevata quantità di sale al suo interno impedisce la vita alle piante e agli animali marini

Tuttavia, esistono anche altre possibili origini del nome.

Infatti, alcuni studiosi suggeriscono che il nome derivi dall’ebraico, in cui “mar” significa “lago” e “morto” può essere tradotto come “deserto” o “inabitabile“. Questa spiegazione mette in risalto il suo aspetto desolato e arido.

Pensa che, nel corso degli anni, il Mar Morto in Giordania è stato chiamato in tanti modi diversi. Forse, il più banale è stato “Mare Salato” e il peggiore è stato “Mare puzzolente”. 🙂 Per scoprire la motivazione di questo ultimo nome, spalma un po’ dei suoi fanghi naturali sulla tua pelle e capirai subito il perché!

Mar Morto: le origini

Com’è nato il Mar Morto?

Per poterti rispondere nella maniera più appropriata, devo mettere il cappello di “Piero Angela” e dedicare due minuti ad un momento “Superquark”!

Allora, la creazione del Mar Morto è il risultato di un complesso processo geologico che si è svolto nel corso di millenni. Questa incredibile formazione è strettamente legata alla Rift Valley, una faglia tettonica che attraversa la regione. La faglia è una frattura della roccia lungo la quale c’è stato uno spostamento delle parti da essa separate.

Quindi, tale Rift Valley è il risultato dello scontro tra due placche tettoniche che ha fatto allargare la crosta terrestre. Inoltre, questo allargamento ha provocato una depressione profonda che, nel corso del tempo, si è riempita d’acqua.

Ed è proprio qui che è nato il Mar Morto.

Per capire meglio la quantità’ di sale presente nell’acqua, dai un’occhiata a questa foto.

Semplicemente toccando il fondale, potrai prendere enormi pezzi di sale.

Assurdo, vero?

i sali dei mar morto

Perché il Mar Morto è tanto salato

L’elevata salinità del Mar Morto in Giordania è dovuta al fatto che l’acqua che proviene dai fiumi si accumula tutta qui, senza sbocchi verso il mare. Inoltre, le temperature torride e la bassa piovosità della regione, incidono sull’evaporazione dell’acqua. Quindi, i sali minerali e le sostanze presenti nell’acqua rimangono intrappolati al suo interno, aumentando ulteriormente la sua salinità.

Ed è proprio questo processo geologico che ha dato vita a una delle meraviglie naturali più affascinanti al mondo.

Tuttavia, a causa dei cambiamenti climatici e dell’elevato sfruttamento da parte delle industrie della zona, il suo futuro non è proprio cosi positivo. Infatti, secondo gli ambientalisti, questo meraviglioso luogo potrebbe sparire nel corso dei prossimi anni.

Quindi, se vuoi godere di questo spettacolo unico, ti consiglio di partire il prima possibile per le tue vacanze sul Mar Morto.

Non te ne pentirai!

Curiosità scientifiche sul Mar Morto

Quando si parla del Mar Morto in Giordania, viene subito in mente l’effetto galleggiamento. Infatti, devi sapere che non è possibile nuotare nel Mar Morto.

Sì, lo so, penserai che sono pazza. Ma è davvero così!

Infatti, la prima volta che ho fatto il bagno nel Mar Morto in Giordania stentavo a crederci. Ammetto di aver letto tanti articoli e guide prima di partire per le vacanze sul Mar Morto ma quando mi sono trovata in questa situazione non mi sembrava vero.

Infatti, dopo essere entrata in acqua, ho capito che non avrei mai potuto nuotare.

Più precisamente, l’assurda quantità di sale non mi permetteva di nuotare né di andare sott’acqua.

Al contrario, mi spingeva sempre di più verso l’alto e mi faceva galleggiare con una facilita’ assurda.

Tutto questo era dovuto proprio alla presenza di un’elevata quantità’ di sale e alla presenza di minerali come magnesio e potassio. Infatti, grazie alla presenza di questi elementi, l’acqua spinge i corpi verso l’alto, permettendo a chiunque di galleggiare senza sforzo. Credimi, è davvero divertente!

Ah, prima che me ne dimentichi.

Abbandona completamente l’idea di tuffarti.

Infatti, mettere la testa sotto l’acqua è severamente sconsigliato, poiché l’elevata presenza di sale potrebbe crearti problemi agli occhi. Preparati, perché se hai delle piccole ferite sulla pelle, sentirai un po’ di fastidio.

Infatti, il sale tenderà ad accentuare le ferite presenti sulla tua pelle, disinfettandole.

Ma tranquilla, non preoccuparti, nel giro di pochi minuti tornerai come nuova!

fare il bagno durante le vacanze sul mar morto

I sinkholes del Mar Morto

Un altro fenomeno affascinante sono i sinkholes, vere e proprie voragini che appaiono sulle sponde del Mar Morto. Queste voragini nascono dalla combinazione di tanto sale e dal movimento delle acque, che erode il terreno facendo crollare pezzi di superficie.

Ammettilo, queste curiosità scientifiche rendono il Mar Morto in Giordania un luogo affascinante non solo per gli scienziati, ma anche per i turisti curiosi come noi. Infatti, anno dopo anno, questo lago salato continua a offrire spunti di studio e ricerca per gli studiosi di tutto il mondo.

Per questo motivo, fare le vacanze sul Mar Morto è un’esperienza davvero unica ed indimenticabile.

La rivalità tra Giordania e Israele per il controllo del Mar Morto

La storia del Mar Morto è ricca di fascino e mistero.

Infatti, la regione del Mar Morto è stata abitata da diverse civiltà nel corso della storia. Primi tra tutti, gli antichi Egizi che già conoscevano le proprietà meravigliose delle sue acque e dei suoi fanghi. 

Con il passare degli anni, il Mar Morto in Giordania ha ospitato diversi imperi e potenze, come gli Ottomani e gli Arabi. Tuttavia, il Mar Morto è anche stato teatro di dispute e discussioni politiche.

E, infatti, la situazione attuale non è molto diversa dal passato.

Infatti, ancora oggi è presente una forte rivalità tra Giordania e Israele per il controllo del Mar Morto. Fortunatamente, entrambi i Paesi stanno lavorando per salvaguardare il Mar Morto e far sì che le future generazioni possano goderne. In ogni caso, oggi è possibile visitare il Mar Morto sia dalla Giordania, sia da Israele senza alcuna restrizione.

La storia del mar Morto

Turismo e vacanze sul Mar Morto

Nel corso degli anni, il Mar Morto è diventato sempre più famoso, attirando turisti da tutte le parti del mondo. Questa zona si è arricchita di resort e spa di lusso, nelle quali puoi goderti un meraviglioso soggiorno di relax.

In particolare, tanti turisti arrivano sul Mar Morto per fare trattamenti terapeutici o semplicemente trascorrere qualche ora in una delle tante spa. Infatti, il punto più basso del mondo è caratterizzato da bassi livelli di raggi UV e da un’alta concentrazione di ossigeno.

Vedi, puoi unire l’utile al dilettevole!

Inoltre, i fanghi del Mar Morto in Giordania sono ricchi di calcio e magnesio, utili contro le allergie.

Cosa vuoi di più dalla vita? 🙂

Invece, se non sei un’amante delle spa, puoi optare per una giornata di water trekking nel Wadi Mujib. Credimi, ti divertirai tantissimo!

Vacanze sul Mar Morto: quando andare

Per sfruttare al massimo le tue vacanze sul Mar Morto, ti consiglio pianificare la visita durante i mesi più adatti.

La stagione ideale per visitare il Mar Morto in Giordania è la primavera (da marzo a maggio) e l’autunno (da settembre a novembre). In effetti, durante questi periodi, le temperature sono moderate, con giornate calde e notti fresche.

Tuttavia, ti sconsiglio di fare come ho fatto io: visitare il Mar Morto in pieno agosto. Infatti, in questo periodo, le temperature superano i 40 gradi e non ti permettono di goderti al meglio le esperienze sul Mar Morto. Ti dico solo che il tragitto da Madaba al Mar Morto è stato completamente sono il sole ed il termometro della nostra auto segnava 48 gradi.

Pensa che, a causa delle terribili temperature, abbiamo trascorso diverse ore nella camera del nostro hotel prima di andare a fare il bagno nel Mar Morto. Credimi, il caldo era davvero asfissiante!

Invece, durante l’inverno, il clima può essere più fresco, e ti assicuro che il Mar Morto non perde il suo fascino. In ogni caso, a prescindere dalla stagione, ricordati di scegliere un abbigliamento adeguato, come costumi da bagno e vestiti non troppo succinti. Mi raccomando, porta sempre con te un cappello, occhiali da sole e protezione solare.

quando andare in Giordania

Mar Morto: come arrivare

Esistono diverse opzioni per visitare la zona del Mar Morto in Giordania. Ad esempio, puoi partecipare ad un tour organizzato in partenza da Aqaba, Petra o da Madaba oppure muoverti con i mezzi pubblici.

Un’opzione più economica è prendere un autobus pubblico da Madaba al Mar Morto. Dovrai dirigerti alla stazione degli autobus di Madaba e cercare un autobus diretto al Mar Morto: non avrai particolari problemi.

Tieni presente che gli orari degli autobus possono variare, quindi è consigliabile controllare in anticipo gli orari dei bus per evitare inconvenienti. Il viaggio in autobus può richiedere un po’ più di tempo rispetto all’auto, tuttavia è un’alternativa da prendere in considerazione se viaggi con un budget limitato. Tuttavia, se fossi in te eviterei di scegliere questa soluzione.

Mar morto: come arrivare in auto

In effetti, i mezzi pubblici in Giordania non funzionano benissimo e a volte potresti impiegare anche mezza giornata per percorrere pochi chilometri. Personalmente, ho preferito noleggiare un’automobile su DiscoverCars, così da avere la libertà di organizzare un itinerario su misura per me.

Grazie alle offerte di DiscoverCars, ho noleggiato un’automobile in Giordania per 10 giorni spendendo davvero poco. Clicca qui per scoprire la pagina di DiscoverCars per il noleggio auto in Giordania.

Personalmente, ho raggiunto il Mar Morto dopo aver visitato Madaba. Quindi, ho percorso l’intero tragitto da Madaba al Dead Sea Panoramic Complex e sono rimasta senza fiato. Infatti, e’ una delle strade più’ belle nella zona del Mar Morto, che costeggia i wadi di oleandri, ginepri e piante di olivo.

In questa zona, troverai strade piene di tornanti che collegano le zone alte della regione con le zone basse. Infatti, percorrendo questa strada in discesa, ti renderai subito conto che stai andando davvero verso il centro della Terra.

Anche se alcune strade non sono ben segnalate, ti basterà seguire i cartelli con scritto “Dead Sea” o “Wadi Arabia”. Ti consiglio di percorrere questa strada senza fretta, fermandoti ad osservare il panorama mozzafiato.

Lungo la strada difficilmente troverai bar o ristoranti, ma potrai fermarti a fare una sosta nel grande Centro Commerciale del Mar Morto. Qui potrai assaggiare cucine da tutto il mondo, anche se a prezzi abbastanza alti!

Vacanze sul mar morto: come arrivare

Cosa fare sul Mar Morto

La zona del Mar Morto in Giordania offre una vasta scelta di attività e esperienze uniche che renderanno il tuo soggiorno indimenticabile. Una delle esperienze più iconiche del Mar Morto è sicuramente il galleggiamento. Puoi rilassarti e goderti la sensazione di sospensione nel Mar Morto, mentre approfitti dei suoi benefici curativi.

Spa sul Mar Morto

Un’altra attività rilassante di cui ti parlavo precedentemente riguarda i trattamenti in una delle tante spa del Mar Morto. Infatti, la zona del Mar Morto è rinomata per i suoi trattamenti spa rigeneranti. Approfitta di questa opportunità unica per rilassarti e coccolarti con bagni di fango minerali, massaggi terapeutici e cure termali.

Questi trattamenti ti aiuteranno a rigenerare corpo e mente, lasciandoti una sensazione di benessere totale.

Trekking sul Mar Morto

Al contrario, se sei un’avventuriera, potrai partecipare ad una esperienza di water trekking o canyoning nella Riserva Naturale del Wadi Mujib.

Situata nelle vicinanze del Mar Morto in Giordania, la Riserva Naturale di Mujib è una vera oasi di bellezza naturale. Conosciuto anche come “Grand Canyon della Giordania”, questo canyon mozzafiato si estende per circa 70 chilometri nel punto più profondo del Mar Morto. Infatti, è uno dei canyon più profondi al mondo, con pareti alte fino a 1.200 metri.

Il Wadi Mujib è un’importante riserva naturale che include una gamma di flora e fauna uniche. Infatti, la sua bellezza e la sua biodiversità lo rendono un luogo ideale per gli amanti della natura e gli avventurieri. Personalmente, ho dedicato una mezza giornata a fare water trekking nel Wadi Mujib e sono rimasta estremamente soddisfatta.

Si tratta di un trekking nelle acque di una delle più belle riserve naturali della zona. Durante questa esperienza dovrai risalire ripide cascate, nuotare nelle acque gelide del fiume e arrampicarti sulle rocce.

Sì, lo so sembra abbastanza difficile. Ed è effettivamente lo è.

Ma credimi, ne vale davvero la pena.

Ricevi l’Ebook gratuito sulla Giordania

🌍 MONDO 🌍 è la newsletter che prova a raccontarti tutte quelle cose belle che puoi scoprire visitando il nostro meraviglioso pianeta. Scritta con il cuore e inviata dritta dritta nella tua email. Iscriviti alla Newsletter e ricevi subito l’Ebook gratuito sulla Giordania.

Cosa stai aspettando?

Zone archeologiche sul Mar Morto in Giordania

Infine, se preferisci le lunghe passeggiate alla scoperta dei siti archeologici, ho quello che fa per te.

Infatti, la zona intorno al Mar Morto in Giordania è ricca di storia antica. Qui puoi visitare siti archeologici come la città romana di Jerash, l’affascinante città di Petra, o la fortezza di Masada.

Diciamo che hai davvero l’imbarazzo della scelta!

cosa fare durante le vacanze sul Mar Morto

Dove fare il bagno nel Mar Morto

Anche se ti sembrerà assurdo, raggiungere il Mar Morto dalle scogliere è veramente difficile. Infatti, per raggiungere le acque del Mar Morto dovrai percorrere una lunga strada tra le scogliere di sale e roccia, in un percorso davvero tortuoso.

Per questo motivo, la soluzione migliore è scegliere di soggiornare in un resort con accesso alla spiaggia privata oppure pagare l’accesso alle spiagge con ingresso giornaliero.

In entrambi i casi, avrai la possibilità di accedere ad una spiaggia dotata di comfort essenziali, tra cui la doccia. Infatti, dopo che ti sarai immersa nelle acque salate del Mar Morto, la tua pelle sarà ricoperta di fastidioso sale, che vorrai lavare via il prima possibile. Per questo motivo, è essenziale avere la possibilità di accedere alla doccia e risolvere subito il “problema”.

Tuttavia, c’è un altro elemento da non sottovalutare: l’abbigliamento.

Cosa indossare sulle spiagge del Mar Morto

In Giordania, le donne vanno al mare completamente vestite o in burkini. Per questo motivo, se deciderai di acquistare un ingresso giornaliero in uno dei lidi lungo la costa, non potrai indossare il costume. Ed è proprio per questo motivo che ho scelto di trascorrere una notte in un resort.

In questo modo, ho avuto l’accesso alla spiaggia privata e la possibilità di trascorrere una giornata in spiaggia in totale relax.

Inoltre, i resort sul Mar Morto in Giordania sono delle vere città’, dotate di ogni comfort.

Credimi, se vuoi trascorrere un’esperienza all’insegna del lusso e del relax, questo e’ quello che fa per te.

Vacanze sul Mar Morto: dove dormire

Anche se sei una backpacker convinta e odi gli hotel a 5 stelle, ti consiglio di provare l’esperienza di soggiornare in uno di questi resort sul Mar Morto. Ti sembrerà di essere in una città’ piena di negozi, ristoranti di ogni tipo e, ovviamente, diversi tipi di piscine e di spa.

Tranquilla, lungo la costa che costeggia il Mar Morto in Giordania avrai l’imbarazzo della scelta. Infatti, quest’area è ricca di hotel di lusso adatti a tutte le tasche.

Personalmente, ho scelto di soggiornare al Movenpick Dead Sea e te lo consiglio tantissimo. Si tratta di un vero paradiso di lusso, costruito come un villaggio con appartamenti a due piani nello stile architettonico tradizionale. Ti dico solo che all’interno del resort troverai anche un lago e un ruscello!

dove dormire in Giordania

Il Movenpick Resort sul Mar Morto

Al Movenpick Resort potrai scegliere tra diverse soluzioni di alloggio a seconda del tuo budget. Io ho prenotato su Booking.com ed ho avuto un upgrade di camera gratuitamente, grazie alla mia iscrizione al programma Genius di Booking.com. Infatti, avevo prenotato una camera standard al piano terra e fortunatamente ho avuto un upgrade alla camera luxury con vista sul Mar Morto.

Davvero spettacolare!

Ovviamente le camere sono dotate di ogni comfort, tra cui i famosi prodotti da bagno creati con i sali del Mar Morto. Ti consiglio di iscriverti a Genius, il programma fedeltà di Booking.com che ti permetterà di accedere a sconti esclusivi per gli hotel di tutto il mondo.

Ultima chicca del Movenpick Resort è la colazione. Preparati ad una stanza enorme ricca di cibi di elevata qualità preparati al momento.

Infine, al Movenpick Resort potrai accedere a diverse piscine tra cui una meravigliosa infinity pool sul Mar Morto. Ovviamente, il Movenpick Resort ha la spiaggia privata dotata di ogni comfort. Qui potrai rilassarti su un comodo lettino da spiaggia e fare i fanghi direttamente nel Mar Morto.

Un altro hotel con ottimo rapporto qualità – prezzo e’ l’Holiday Inn Resort Dead Sea, che era nella lista dei miei hotel preferiti dove dormire sul Mar Morto.

Salvare il Mar Morto

Salvare il Mar Morto è diventato una priorità. Infatti, la continua diminuzione del livello dell’acqua e l’aumento del sale incidono sulla conservazione di questo luogo magico.

Per proteggere il Mar Morto e preservarne la sua unicità, sono stati avviati diversi progetti in Giordania. Uno di questi è il “Progetto di riqualificazione del Mar Morto“, che mira a riempire il Mar Morto con acqua proveniente dal Mar Rosso. Secondo quanto dichiarato dai giornali locali, questo progetto dovrebbe stabilizzare il livello dell’acqua e a preservare l’ecosistema unico del Mar Morto.

Invece, altre iniziative includono la promozione del turismo sostenibile, la gestione responsabile delle risorse idriche e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’importanza della conservazione del Mar Morto.

La collaborazione tra governi, organizzazioni ambientali e comunità locali è fondamentale per garantire la protezione di questa straordinaria meraviglia naturale. Preservare il Mar Morto non solo assicura la sua sopravvivenza, ma permette anche alle future generazioni di apprezzare la sua bellezza e beneficiare delle sue proprietà curative.

Mar Morto cosa vedere: ora tocca a te!

Ed eccoci arrivate alla fine di questo articolo dedicato alle vacanze sul Mar Morto.

In questo articolo, abbiamo scoperto la storia del Mar Morto e le origini del suo nome. Inoltre, abbiamo approfondito tutte le attività che puoi fare nei pressi del Mar Morto per vivere un’esperienza indimenticabile. Infine, abbiamo scoperto i migliori hotel dove dormire sul Mar Morto in Giordania per rapporto qualità – prezzo.

Se stai organizzando il tuo viaggio in Giordania, scopri le Guide Gratuite che ho scritto per te:

Beh, adesso non ti resta altro che preparare la valigia e partire per le tue vacanze sul Mar Morto!

Spero che questa guida ti sia stata utile, ti aspetto nei commenti.

Un abbraccio,

Marianna

Ricevi l’Ebook gratuito sulla Giordania

🌍 MONDO 🌍 è la newsletter che prova a raccontarti tutte quelle cose belle che puoi scoprire visitando il nostro meraviglioso pianeta. Scritta con il cuore e inviata dritta dritta nella tua email. Iscriviti alla Newsletter e ricevi subito l’Ebook gratuito sulla Giordania.

Cosa stai aspettando?

Ti potrebbe piacere...

Articoli Popolari...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *